Coronavirus, sindaco di Pozzallo: "Trasferire i migranti all'hotspot solo dopo i controlli sanitari" :ilSicilia.it

A seguito dei recenti sbarchi a Lampedusa

Coronavirus, sindaco di Pozzallo: “Trasferire i migranti all’hotspot solo dopo i controlli sanitari”

di
29 Aprile 2020

Nel caso fosse individuato l’hotspot di Pozzallo come luogo dove ospitare una parte dei migranti appena arrivati a Lampedusa, tutto ciò non può accadere senza che vi sia una tracciabilità completa della situazione sanitaria di tutti. Mi sento in obbligo, oltre che ad accogliere coloro che fuggono da guerre e povertà, di tutelare la salute dei miei concittadini, compito al quale non verrò meno”. A scriverlo in una lettera inviata al presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, e all’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna.

Apprendo dagli organi di stampa di un nuovo sbarco autonomo sull’isola di Lampedusa, dove è arrivata una imbarcazione in legno con a bordo un centinaio di persone – scrive -. Credo di non sbagliare affermando che, al momento, la nuova strategia di accoglienza, che prevede di far trascorrere a bordo di una nave la quarantena o l’isolamento dei migranti, non sia possibile poiché non è ancora stata individuata l’imbarcazione disponibile”.

Ammatuna ricorda “quanto è avvenuto al momento della ricollocazione dei migranti dalla nave ‘Alan Kurdi’, quando fra i 50 migranti destinati all’hotspot di Pozzallo uno di loro è risultato positivo al coronavirus. A seguito di ciò, oltre all’inchiesta aperta sul caso dalla Procura della Repubblica di Ragusa, ho chiesto con urgenza una relazione sanitaria da parte dei responsabili dal centro di provenienza del migrante oltre che fosse effettuata una ispezione da parte dell’assessorato regionale alla Sanità. Di quanto richiesto, a tutt’oggi, non ho avuto ancora alcuna informazione, nonostante questa vicenda richieda una precisa ed inevitabile chiarezza”.

Pertanto, “nel caso fosse individuato l’hotspot di Pozzallo come luogo dove ospitare una parte dei migranti appena arrivati a Lampedusa, tutto ciò non può accadere senza che vi sia una tracciabilità completa della situazione sanitaria di tutti”, conclude il primo cittadino.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin