Coronavirus, università chiusa a Palermo. Cisl e Snals: "L'ateneo corregga il provvedimento" :ilSicilia.it
Palermo

in riferimento al personale TAB

Coronavirus, università chiusa a Palermo. Cisl e Snals: “L’ateneo corregga il provvedimento”

26 Febbraio 2020

In riferimento alla nota prot. 17638, si rimane come sempre basiti, anche se purtroppo ormai è diventata una consuetudine, nel constatare come il Rettore e il Direttore Generale, quando parlano e scrivono di comunità universitaria, escludono, dalla riferita comunità, il personale TAB“. Così i sindacati Cisl e Snals commentano in una nota l’emergenza coronavirus e i provvedimenti presi a riguardo.

Prendiamo atto  che con nota prot. 17842, vi è stato un parziale ravvedimento del Rettore e del Direttore Generale che hanno tentano di recuperare la mortificante esclusione, del personale TAB, dal provvedimento prot. 17638.  – continua la nota – Tentativo riuscito male. Infatti la governance, rispondendo prontamente a alcune OO.SS. (sic!), metodo sicuramente non usuale da parte dei vertici di questo Ateneo, si “accorgono”, che, la componente Tecnico Amministrativa e Bibliotecaria, che opera presso le segreterie studenti e che fa front-office, è la componente più esposta ai rischi di eventuali contagi. Ma ancora una volta è la solita toppa, un tentativo mal riuscito, visto che molte altre strutture dell’Ateneo fanno servizio di ricevimento al pubblico, come i Dipartimenti, le Biblioteche etc., anche se con numeri diversi, sono comunque numeri importanti che mortificano l’efficacia del provvedimento”.

Probabilmente il Rettore ed il Direttore Generale  – proseguono i sindacati – sono stati tratti in errore dai sindacati in indirizzo alla nota 17842 e citati nel provvedimento e si sono dimenticati entrambi della complessa attività che viene svolta diffusamente in tutta l’Università. Il provvedimento, assunto in totale autonomia e “non concertata”, ritenuto fra l’altro “inappropriato”, dal Presidente della Regione Siciliana sarebbe dovuto scaturire con una serie di accorgimenti da consentire, così come accennato sopra, ad una reale e seria efficacia del provvedimento. Secondo le scriventi OO.SS., i vertici dell’Università di Palermo farebbero bene a correggere ulteriormente il provvedimento, intanto tenendo presente che nella Comunità Accademica esiste il Personale TAB, che se pur con ruoli diversi è pilastro imprescindibile dell’Università di Palermo, e che per emergenze di tal natura non sono utili provvedimenti a macchie di leopardo, e che deve esserci una sinergica collaborazione con tutte le istituzioni in un momento così delicato”.

“Non vorremo ritrovarci a risalire il fiume e “….trovare la foresta pluviale è disboscata, gli animali abbattuti dai cacciatori, i villaggi infestati dal colera” concludono Cisl e Snals citando Gabriel García Márquez

Tag:

La pittrice della Via Crucis | LE FOTO

Con questo bell'articolo sulla pittrice Maria Pia De Angelis si inaugura oggi "L'Occhiotriquetro - note e postille", la nuova rubrica di Piero Longo, poeta, critico teatrale, critico e storico dell'arte, nonché presidente de "Gli Amici del Teatro Biondo" e presidente onorario di "Italia Nostra Palermo"
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Ad Alimena la Misericordia cuce le mascherine per tutti

La Misericordia di Alimena, che da anni opera nel sociale ed è fautrice di tante belle iniziative, ha iniziato a produrre le mascherine. Saranno distribuite gratuitamente a chi ne farà richiesta e sono già state stilate diverse liste per andare incontro soprattutto alle esigenze di tanti anziani.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona