Coronavirus: venerazione straordinaria della Sacra Sindone in diretta streaming :ilSicilia.it

sabato 11 aprile per il triduo pasquale

Coronavirus: venerazione straordinaria della Sacra Sindone in diretta streaming

6 Aprile 2020

La pandemia provocata dalla diffusione del Coronavirus, che sta flagellando il mondo intero, non ostacolerà la celebrazione della Santa Pasqua, anzi: nei giorni del Triduo pasquale, in particolare sabato 11 aprile, si trasmetterà, in diretta Tv e sui canali social, la venerazione della Sacra Sindone.

Per la prima volta nella storia, così come è stato per la recente benedizione Urbi et Orbi e per la concessione dell’indulgenza plenaria officiata da Papa Francesco in una insolita Piazza san Pietro vuota, il Sacro Lino, che si ritiene abbia avvolto il corpo morto del Cristo nel sepolcro, custodito a Torino, verrà esposto, seppur in maniera virtuale, in tutto il mondo contemporaneamente.

Sindone

L’iniziativa è dell’arcivescovo Cesare Nosiglia, d’intesa con il Vaticano; il Lino non verrà spostato dalla teca in cui è normalmente custodito, ma potrà essere contemplato attraverso le piattaforme che renderanno disponibili la diretta.

Quella di sabato 11 aprile aprile rappresenta, dunque, una specie di esposizione “straordinaria” della Sindone; l’ultima ostensione classica, diciamo così, risale a cinque anni fa.

La Pasqua ai tempi del Coronavirus sta facendo registrare tanti eventi eccezionali che riguardano non solo la vita quotidiana ma la storia in se stessa.

Quest’anno, ad esempio, per la prima volta dal 1349 il grande portone di legno del Santo Sepolcro, dove si venera il luogo della sepoltura del Cristo, su disposizione del ministro israeliano della Salute, il rabbino Yaakov Litzam, rimarrà chiuso sine die.

Nel ‘300 la causa fu una terribile peste nera, oggi la storia si ripete a causa del Covid-19.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.