Coronavirus, Villa Sofia-Cervello avvia il reclutamento urgente di operatori socio sanitari :ilSicilia.it
Palermo

per 40 incarichi

Coronavirus, Villa Sofia-Cervello avvia il reclutamento urgente di operatori socio sanitari

di
16 Ottobre 2020

L’azienda ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello” avvia la selezione, con avviso pubblico, per il conferimento di 40 incarichi di lavoro autonomo, anche di collaborazione coordinata e continuativa, per operatori socio sanitari, al fine di fronteggiare con immediatezza tale carenza e garantire i livelli essenziali di assistenza, comprese le cure intensive e sub intensive necessarie alla cura dei pazienti affetti da Coronavirus, in linea con le misure straordinarie di reclutamento di cui all’art. 2 bis comma 1 lettera a) del Decreto Legge 17/ 2020 n. 18 (convertito in Legge 27/2020), per l’espletamento delle attività di supporto assistenziale nell’ambito delle unità operative aziendali.

Gli incarichi hanno durata fino al 31 dicembre 2020 e sono prorogabili in caso del perdurare dello stato di Emergenza Covid-19. Per presentare le domande di partecipazione il termine è di 5 giorni decorrenti da oggi, ovvero data di pubblicazione di tale avviso sul sito aziendale.

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.