25 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.23

l'inchiesta che ha al centro l'armatore della Ustica Lines

Corruzione sul trasporto marittimo: pranzo a Filicudi con Morace? Il ministro preferisce il caffè

31 Maggio 2017

“Tra il 2015 e il 2016 avevamo il problema della crisi della Siremar, lo abbiamo risolto applicando la sentenza del Consiglio di Stato, abbiamo garantito così il trasporto e la continuità territoriale con le isole minori, tutelando ben 340 lavoratori. Questo è il compito del governo, lavorare per risolvere i problemi e stare vicino alla gente e questo e’ stato il mio ruolo”.

Così il ministro alla Coesione territoriale Claudio De Vincenti, tirato in ballo nell’ambito dell’ indagine giudiziaria Mare Monstrum dall’armatore trapanese Ettore Morace, che aveva raccontato ai magistrati di aver ottenuto il suo aiuto per acquisire la compagnia di navigazione Siremar. A margine di un incontro con le autorità cittadine a Palermo, De Vincenti ha risposto ai giornalisti in merito alle intercettazioni.

“Non rispondo su fatti giudiziari – aveva prima detto. Poi tornando sui suoi passi ha chiarito: “Se c’è stato un pranzo a Filicudi con l’armatore? Veramente con Morace c’è stato solo un caffé, ma non è importante, era semplicemente un momento di incontro per constatare che quella vertenza era stata risolta mesi prima”.

Di seguito un video, nel quale il ministro a bordo del tram insieme al sindaco Leoluca Orlando, si difende dalle accuse giunte dall’armatore.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.