Corso dell'Asael per amministratori locali, Cocchiara: "Un ruolo per il quale serve un'adeguata formazione" :ilSicilia.it

ultimo appuntamento

Corso dell’Asael per amministratori locali, Cocchiara: “Un ruolo per il quale serve un’adeguata formazione”

11 Ottobre 2019

Accrescere la professionalità degli amministratori locali. Questo l’obiettivo del terzo corso di formazione Asael che si è concluso e che ha visto la partecipazione di numerosi giovani amministratori locali siciliani impegnati nei sette moduli del programma che ha toccato vari temi: dalla formazione dei bilanci nei Comuni alla gestione dei rifiuti, dal regionalismo differenziato alla questione del precariato, passando per le politiche comunitarie, la trasparenza amministrativa e i reati contro la pubblica amministrazione. I temi sono stati trattati da docenti universitari ed esperti dei vari settori.

Ancora una volta siamo riusciti nella nostra mission – afferma il presidente dell’Asael, Matteo Cocchiara I Comuni hanno bisogno di amministratori al passo con i tempi e che sappiano come operare le scelte migliori per le proprie comunità. Non c’è spazio per l’improvvisazione – aggiunge Cocchiara -, i ruoli di sindaco e assessore sono sempre più complicati e serve una adeguata preparazione. La nostra associazione continuerà a organizzare questi incontri, sulla scia di parallele iniziative che la Regione Siciliana sta già attuando“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 17:03