Costa Toscana: al porto di Palermo il primo scalo della crociera inaugurale CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it

A bordo della Costa Toscana

Costa Toscana: al porto di Palermo il primo scalo della crociera inaugurale CLICCA PER IL VIDEO

di
10 Marzo 2022

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Il porto di Palermo torna ad ospitare un gioiello della crocieristica made in Italy: la Costa Toscana. La nuova nave battente bandiera italiana della flotta di Costa Crociere, è arrivata nel capoluogo per la prima volta nel corso della sua crociera inaugurale. Un evento storico per la città e per i turisti, raccontato a bordo dell’ammiraglia anche da Pasqualino Monti, Autorità del sistema portuale della Sicilia occidentale.

Partita da Savona lo scorso 5 marzo, la Costa Toscana, la nuova ammiraglia della compagnia è, a tutti gli effetti una “smart city”. Un mix di tecnologia, comfort e attenzione all’ambiente con i nuovi motori a propulsione Lng.
Alla cerimonia di presentazione del primo approdo di Costa Toscana nel capoluogo siciliano erano presenti, oltre a Monti, il Dirigente generale di Costa Crociere, Mario Zanetti e il Sottosegretario di Stato al Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Giancarlo Cancelleri.  

Pasqualino Monti

Quello di oggi è un obiettivo centrato, frutto di un percorso durato tre anni. “Per raggiungerlo – ha dichiarato Pasqualino Monti – l’Autorità – ha lavorato sodo superando ostacoli che sembravano fino a poco tempo fa agli occhi di chiunque insormontabili. Non è stato facile, si è prima di tutto dragato il porto per assicurare fondali adeguati, è stata poi allungata la banchina Vittorio Veneto con il ‘dolphin’, sono stati spostati i bacini da 52 mila e 19 mila tpl ed è stato salpato il molo sud per rendere più agevole l’ingresso in porto alle navi di grossa stazza. Si è, inoltre, costruito un terminal provvisorio per l’accoglienza dei passeggeri e adesso stiamo per consegnare alla ‘West Sicily Gate’, la società che gestisce i nostri terminal, una stazione marittima completamente riqualificata e resa finalmente all’altezza delle nostre ambizioni di traffico. Non esagero se dico che questi, in Italia, si chiamano miracoli“.

Pasqualino Monti ha poi auspicato che, la prossima nave di costa Crociere, possa essere realizzata all’interno dei cantieri di Palermo che potrebbero così realizzare quello che non appare più come un sogno ma una realtà concreta: la costruzione di una “Costa Sicilia”.

Nel frattempo, il porto del capoluogo siciliano, ha accolto una protagonista del mare, un esempio di tecnologia, rispetto per l’ambiente, design. Tra cibi ideati da chef stellati, l’arredamento originale (fatto in parte con materiali di recupero e grazie a specifici progetti sociali e ambientali di Costa Crociere Foundation) , la Costa Toscana – come spiega il Direttore generale Zanetti – si prepara a un ritorno alla normalità prepandemica, ritornando ai grandi numeri che contribuivano non poco all’economia globale e locale, offrendo non soltanto esperienze turistiche di livello ma anche notevoli opportunità di lavoro. Anche per questo, si sta già lavorando a nuovi protocolli che consentano ai passeggeri, di viaggiare con meno restrizioni pur sempre nel rispetto delle norme sanitarie di sicurezza. Il debutto di Costa Toscana è un momento importante nel nostro piano di ripartenza, perché darà il via al ritorno in servizio dell’intera flotta Costa, previsto per la prossima estate. Palermo avrà un ruolo di primo piano nella nostra ripresa, con le tre navi più moderne e innovative della nostra compagnia che faranno scalo regolarmente in questo porto, confermando il nostro impegno per fare crescere il turismo crocieristico nella Sicilia occidentale. Un impegno reso possibile dal grande lavoro portato avanti dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia occidentale, che con la West Sicily Gate ci ha consentito di entrare direttamente nella gestione del terminal di Palermo, mettendoci a disposizione infrastrutture adeguate a navi di ultima generazione come Costa Toscana” – ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere.

“A Palermo, negli ultimi anni, il governo ha investito moltissimo. Abbiamo ridato al porto una valenza ma, i tanti lavori che stanno andando avanti, daranno un waterforont di incredibile bellezza e rilancio  avvicineranno Palermo agli standard qualitativi europei di Barcellona, Valencia, Marsiglia.

Pasqualino Monti e Giancarlo Cancelleri
Pasqualino Monti e Giancarlo Cancelleri

Raccontiamo una storia diversa: dal Sud i soldi vengono spesi e ridanno sviluppo e posti di lavoro”, ha sottolineato Giancarlo Cancelleri.

Nell’estate 2022 l’intera flotta Costa tornerà in servizio, con le tre navi più innovative che faranno visita ogni settimana a Palermo dove faranno scalo ogni settimana le tre navi più nuove e innovative della flotta della flotta Costa – Costa Toscana, Costa Smeralda e Costa Firenze – per un totale di 86 scali, rispetto ai 12 del 2021. Costa Toscana sarà a Palermo tutti i giovedì dal 10 marzo al 28 aprile 2022, per un itinerario di una settimana che visiterà anche Civitavecchia/Roma, Savona, Marsiglia, Barcellona, Valencia. Dal 5 aprile al 22 novembre 2022, Costa Firenze sarà Palermo ogni martedì per crociere di una settimana a Civitavecchia/Roma, Genova, Marsiglia, Barcellona, Cagliari. Dal 12 maggio 2022 sino a fine inverno 2022-23 sarà la volta di Costa Smeralda, a Palermo ogni giovedì per crociere di una settimana a Civitavecchia/Roma, Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro