Covid a Palermo: nuovo focolaio a Villa Maria Eleonora, 18 positivi :ilSicilia.it
Banner Bibo

in viale regione siciliana

Covid a Palermo: nuovo focolaio a Villa Maria Eleonora, 18 positivi

di
17 Dicembre 2020

Nuovo focolaio al Maria Eleonora Hospital a Palermo. Sono 18 i casi di Covid19 registrati tra degenti e personale in servizio nella struttura privata convenzionata di viale Regione Siciliana che il 23 giugno – dopo un precedente focolaio – ha cambiato governance.

Le stanze e gli ambulatori interessati sono stati sanificati. Alcuni degenti risultati positivi nei giorni scorsi sarebbero stati dimessi e invitati ad osservare l’isolamento volontario.

” Maria Eleonora Hospital di Palermo, ospedale di alta specialità accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, rende noto – si legge in una nota della clinica – che a seguito dei periodici controlli effettuati su personale sanitario e degenti, previsti dai protocolli di sicurezza regionali e nazionali, sono risultati 18 casi di positività tra pazienti e personale sanitario. I degenti risultati positivi sono tutti in corso di trasferimento nelle strutture preposte, così come il personale è stato posto in isolamento domiciliare. La struttura comunica di aver provveduto a sospendere temporaneamente, come da protocollo, le attività di ricovero e ambulatoriali, di aver effettuato una sanificazione completa delle aree interessate e di aver attivato tutte le procedure di sorveglianza previste dalla normativa vigente”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin