Covid, al Cervello di Palermo attivati 33 posti letto in terapia intensiva con nuovi respiratori | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

nel reparto di pneumologia

Covid, al Cervello di Palermo attivati 33 posti letto in terapia intensiva con nuovi respiratori | FOTO

di
26 Maggio 2021

GUARDA LA GALLERY IN ALTO

La Pneumologia dell’ospedale Cervello viene dotata di 33 nuovi posti letto di terapia intensiva respiratoria. La nuova area di degenza è caratterizzata da una dotazione strumentale all’avanguardia (respiratori).

I nuovi posti – che si aggiungono ai precedenti 40 – portano, dunque, la dotazione complessiva dei posti letto di pneumologia dell’azienda palermitana al numero di 70, tra posti letto di degenza ordinaria e posti letto di terapia intensiva.

I nuovi posti letto sono collocati al terzo piano in un’area ristrutturata e ammodernizzata grazie a finanziamenti aziendali e su progetto dell’ufficio tecnico, diretto dall’ing. Vincenzo Di Rosa.

Un traguardo importante che ci permette di aumentare la capacità ricettiva dei pazienti affetti da patologie respiratorie severe – afferma Walter Messina, direttore generale dell’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello –  per un più ampio processo di rilancio e di ammodernamento in cui siamo intensamente impegnati, tenuto, peraltro, conto che, l’ospedale Cervello si è trovato in prima linea in questi mesi di contrasto alla pandemia da Coronavirus, per cui oltre a intravedere finalmente l’uscita dal tunnel, abbiamo anche gettato le basi per una riqualificazione complessiva strutturale dell’azienda, volta al miglioramento dell’offerta assistenziale. Tutto ciò si deve ad un lavoro di squadra: elemento imprescindibile per l’ottenimento di risultati a lungo termine. Altresì, ringrazio il presidente della Regione Nello Musumeci e l’ing. Tuccio d’Urso, soggetto attuatore del commissario delegato e coordinatore della struttura tecnica di supporto per l’esecuzione degli interventi per l’emergenza Covid, per aver fornito i letti ed i respiratori”.

“Si tratta di una svolta importante e per questa azienda epocale – commenta Giuseppe Arcoleo, responsabile dell’UOC di Pneumologia – considerato che negli ultimi 30 anni non si era investito nulla sulla Pneumologia, che oggi in Sicilia, con questa dotazione di posti letto di terapia intensiva si qualifica come un punto di riferimento strategico sul territorio. Un risultato, dunque, che consente di migliorare la gestione attuale dell’insufficienza respiratoria grave Covid correlata e rappresenta, al contempo, un investimento futuro che permetterà di ampliare la capacità di ricovero per i pazienti con patologia pleuro- polmonare grave, migliorando la funzionalità assistenziale e di cura”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.