Covid: Comune Palermo cerca 300 volontari anti assembramento nelle scuole :ilSicilia.it
Palermo

per garantire vigilanza e distanziamento

Covid: Comune Palermo cerca 300 volontari anti assembramento nelle scuole

di
28 Gennaio 2021

Il Comune di Palermo, in vista della riapertura delle scuole l’1 febbraio cerca 300 volontari per assicurare una vigilanza anti assembramenti davanti agli istituti scolastici.

Le associazioni e gli enti di Terzo settore palermitani che sono interessati possono dare la propria disponibilità all’assessorato compilando un modulo online entro il 29 gennaio.

Lo dice il Comune che in seguito, contatterà l’associazione e indicherà la scuola in cui svolgere il servizio. Sarà poi cura delle singole istituzioni scolastiche procedere alla stipula dei relativi protocolli di intesa. “Una collaborazione richiesta al Cesvop – dice l’assessore alla Scuola Giovanna Marano – che si è manifestato disponibile ad essere al fianco dell’amministrazione comunale per assicurare l’ingresso e all’uscite delle scuole il rispetto delle regole anti Covid, a garanzia del bene comune e della salute pubblica”.

 

IL MODULO QUI

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.