Covid, controlli dei Nas a Catania: 590 infrazioni su 1500 ispezioni :ilSicilia.it
Catania

il bilancio del 2021

Covid, controlli dei Nas a Catania: 590 infrazioni su 1500 ispezioni

di
8 Gennaio 2022

Sono state 1.500 le ispezioni anti Covid-19 effettuate da carabinieri del Nas di Catania in ospedali, case di cura private e strutture ricettive per anziani, industrie alimentari, supermercati, allevamenti ed altri settori di interesse delle province del capoluogo etneo, Messina ed Enna.

Sono state contestate 590 infrazioni, delle quali 200 con rilevanza penale, elevando sanzioni amministrative per oltre 310.000 euro. Nell’ambito di controlli delle misure dei Dpcm sono state condotte 630 ispezioni ed emesse187 sanzioni, di cui 48 penali, segnalate145 persone, di cui88 per violazioni sul Green Pass.

Sono state denunciate 5 persone positive al Covid-19 per violata quarantena. Scoperti anche quattro medici e pediatri convenzionati con l’Asp che emettevano indebiti certificati medici per evitargli la somministrazione del vaccino ed ottenere, illegalmente, il Green pass. Anche il custode di un cimitero comunale della provincia di Catania è stato denunciato perché sprovvisto del ‘certificato verde’ esibendo referti di tamponi nasali rilasciati da laboratori clinici privati con la data falsificata ed aggiornata.

Da registrare anche la collaborazione del Nas di Catania alla Procura di Siracusa nell’ambito di accertamenti tecnico-scientifici su lotti di vaccini AstraZeneca sequestrati dopo un evento avverso. Negli altri settori d’intervento i carabinieri del Nas hanno operato nel contrasto alle frodi e alle sofisticazioni alimentari, contro il traffico, la contraffazione e la distribuzione illegale di medicinali, l’uso illegale di anabolizzanti negli allevamenti di animali nonché il contrasto ed il commercio illegale di prodotti di provenienza extra-comunitaria pericolosi per la salute dei consumatori.

Nel complesso, per le attività non correlate all’emergenza sanitaria, sono state eseguite 1.059 ispezioni igienico-sanitarie, sequestrati 15.520 kg di alimenti, 1.047 confezioni in farmacie, 2.650 capi di bestiame, contestando 408 sanzioni, di cui 76 penali, e segnalando alle Autorità 279 persone, di cui 51per violazioni penali.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.