Covid hospital Marsala, il sindaco: "Chiediamo il mantenimento di alcuni reparti fondamentali" | VIDEO :ilSicilia.it
Trapani

La richiesta di Massimo Grillo

Covid hospital Marsala, il sindaco: “Chiediamo il mantenimento di alcuni reparti fondamentali” | VIDEO

di
14 Ottobre 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Abbiamo chiesto all’assessore Razza di fare in modo che il nuovo utilizzo per l’emergenza Covid del ‘Paolo Borsellino‘ assicuri il mantenimento nel nosocomio marsalese di alcuni reparti fondamentali per la sicurezza dei nostri cittadini, fra cui il pronto soccorso, il punto nascite, la diabetologia e la cardiologia“.

Lo ha detto il neo sindaco di Marsala, Massimo Grillo, dopo avere ricevuto dall’assessore regionale alla Sanità la comunicazione della decisione, adottata a Palermo, di dichiarare nuovamente il nosocomio di Marsala “Covid Hospital“, come nella prima ondata della pandemia.

E’ una decisione, quella dei vertici della sanità regionale – continua Grillo – motivata dal fatto che ben presto occorreranno
2500 posti dedicati negli ospedali isolani e in particolare 200 in provincia per fronteggiare il Covid-19. Considerato, inoltre, che si tratta di una tematica d’emergenza che coinvolge tutta la comunità provinciale, ho già chiesto che venga presto convocata una conferenza dei sindaci trapanesi, alla quale parteciperà l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, in cui affrontare unitariamente la problematica visto che 200 posti letto dedicati dovranno essere ripartiti in più presidi ospedalieri.

Nelle more – prosegue Grillo – convocherò un incontro con tutte le forze politiche locali per una piena condivisione delle iniziative da mettere a punto a tutela della salute della cittadinanza. A tal riguardo mi preme precisare che al di là di possibili strumentalizzazioni o di prese di posizione, occorre essere tutti uniti. Fin da adesso rivolgo un invito anche al mio predecessore (Alberto Di Girolamo, ndr) a partecipare agli incontri che organizzeremo sulla riutilizzazione del ‘Paolo Borsellino’ per fronteggiare questa emergenza”.

Massimo Grillo conclude affermando che l’assessorato regionale alla Salute ha comunicato che la ristrutturazione del vecchio ospedale San Biagio, per trasformarlo in Centro di riferimento per la lotta alle malattie infettive e al Covid-19, “non è possibile in quanto la struttura non è antisismica“. E per questo è intenzione dei vertici della sanità regionale “realizzare un apposito padiglione all’interno dell’area nosocomiale di Marsala dove ubicare un polo d’eccellenza per il contrasto alle malattie infettive“.

A chiedere al presidente della Regione, Nello Musumeci, l’apertura a Marsala di un reparto di malattie infettive era stato, a fine agosto, l’allora sindaco Alberto Di Girolamo, evidenziando, però, che ciò non era possibile farlo al vecchio San Biagio.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Ferranti