Covid hospital pieno a Caltanissetta, l'Asp: "Il 70% dei pazienti è di altre province" :ilSicilia.it
Caltanissetta

la dichiarazione

Covid hospital pieno a Caltanissetta, l’Asp: “Il 70% dei pazienti è di altre province”

di
23 Ottobre 2020

Posti esauriti all’ospedale covid Sant’Elia di Caltanissetta. Il direttore generale dell’Asp, Alessandro Caltagirone, fa chiarezza in merito alla situazione, spiegando il perché due giorni fa due pazienti, provenienti dall’Agrigentino, sono rimasti in ambulanza per ore in attesa di ricovero.

In accordo con l’assessorato regionale alla Salute – dice il manager – stiamo seguendo la curva dei contagi e stiamo dimensionando l’offerta sanitaria in modo proporzionale all’evolversi della situazione. Non stiamo sovradimensionando l’offerta di posti letto Covid, per evitare di ridurre l’assistenza per tutte le patologie non Covid. Il 70% dei pazienti attualmente ricoverati presso i nostri reparti Covid proviene da provincie diverse da quella nissena. Pertanto non c’è da chiedersi se l’Asp di Caltanissetta si sia preparata alla nuova ondata pandemica, piuttosto se lo abbiano fatto le altre province”.

Con spirito di collaborazione in ambito regionale – continua il manager- stiamo garantendo una corretta assistenza sanitaria anche ai pazienti provenienti dalle altre provincie. Per tale ragione la nostra programmazione di attivazione di posti letto Covid è stata condizionata nelle ultime giornate. Per fare fronte all’imprevista gestione di pazienti provenienti da altre provincie, da ieri abbiamo attivato ulteriori posti letto a Caltanissetta e a Gela”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin