Covid: i sindacati dal Prefetto di Trapani: "Tenuta sanitaria e sociale a rischio" :ilSicilia.it
Trapani

tavolo in prefettura di Cgil, Cisl e Uil

Covid: i sindacati dal Prefetto di Trapani: “Tenuta sanitaria e sociale a rischio”

di
21 Novembre 2020

Un tavolo in Prefettura alla presenza dell’Asp e dei sindacati per un monitoraggio costante della situazione della sanità a Trapani dal punto di vista dei servizi e dell’assistenza sanitaria, sia in termini di risposta medico-ospedaliera nei confronti delle persone con patologie sia per quanto riguarda la gestione dell’emergenza Covid sul territorio trapanese e un tavolo con i sindaci del territorio sulla tenuta economico sociale.

E’ quanto annunciato ieri dal Prefetto di Trapani ai segretari di Cgil Cisl Uil Trapani, Filippo Cutrona, Leonardo La Piana e Eugenio Tumbarello, nel corso di un incontro in videoconferenza che era stato chiesto dai sindacati confederali sul tema dell’emergenza Covid, dal punto di vista sanitario e sociale.

“Il Prefetto ha preso atto delle nostre richieste – spiegano i tre segretari  –  e sottolineato quanto sia centrale in questo momento delicato ancora di più, il ruolo dei sindacati nel tessuto connettivo provinciale. Si è assunto dunque l’impegno di convocare nelle prossime settimane questi incontri alla presenza dell’Asp di Trapani sulla tenuta dunque della sanità territoriale e un incontro con tutti i sindaci dei comuni del territorio, anche sul fronte delle conseguenze economico-sociali legata agli effetti della pandemia”.

“E’ una situazione molto complessa quella che affrontiamo oggi, in ogni territorio non ci sono solo le questioni legate a una sanità che non riesce a dare risposte adeguate ai cittadini, ma anche quello delle pesanti ricadute economiche sulle famiglie, per questo dobbiamo affrontare tutte le tematiche insieme, e ringraziamo il Prefetto per aver ascoltato le nostre istanze”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin