Covid, i sindaci del Ragusano a Musumeci: "Riaprire nei Comuni con bassi indici di contagio" :ilSicilia.it
Ragusa

la lettera

Covid, i sindaci del Ragusano a Musumeci: “Riaprire nei Comuni con bassi indici di contagio”

di
27 Gennaio 2021

Una deroga alle misure restrittive per i Comuni più piccoli e con basso indice di contagio da Covid 19. E’ la richiesta avanzata dai sindaci di Pozzallo Roberto Ammatuna, di Scicli Enzo Giannone e di Chiaramonte Sebastiano Gurrieri, in una lettera inviata al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

In tutti questi mesi di emergenza – scrivono – sono state rispettate le indicazioni impartite dagli organi superiori, ma ora la situazione sta sfuggendo di mano e con il protrarsi delle restrizioni riteniamo fondamentale l’applicazione di deroghe alle province più piccole e con basso indice di contagio. Ritenendo, inoltre, che il controllo della corretta applicazione di tali eventuali deroghe sia un compito particolarmente gravoso, garantiremo il nostro pieno impegno nello svolgere tali controlli con i mezzi a nostra disposizione per il bene di attività che oggi soffrono pesantemente le restrizioni vigenti”. Le attività in questione sono quelle “di ristorazione e di alcuni servizi alla persona (si pensi alle attività dei centri estetici)” a cui “era stato imposto un significativo sforzo per adeguare le proprie strutture, l’acquisto di dispositivi e presidi in grado di garantire accessi contingentati, distanziamenti, sanificazioni continue dei locali. Investimenti – aggiungono – che, così perdurando le cose, hanno avuto soltanto l’esito di aggravare una già difficile e precaria situazione economica“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin