Covid in Sicilia: contagi verso quota 800, possibili nuove zone rosse :ilSicilia.it

IL PUNTO

Covid in Sicilia: contagi verso quota 800, possibili nuove zone rosse

di
22 Ottobre 2020

In Sicilia schizza verso l’alto il numero dei positivi al Covid, sfiorando quota 800, e scattano le prime misure per tentare di contenere i contagi che in questi ultimi giorni sono pressoché raddoppiati. Solo a Palermo e provincia i nuovi positivi sono 351. Il dato complessivo nell’isola è di 796 su 7.732 tamponi, oltre il 10% con una crescita dei ricoveri in terapia intensiva (89) mentre i guariti sono 98.

LEGGI QUI IL BOLLETTINO DI OGGI

Questa sera si riunirà anche il comitato tecnico regionale per prendere in esame nuovi provvedimenti e istituire eventuali nuove zone rosse in alcune aree della Sicilia.

Oltre che a Vittoria, nel ragusano, dove i contagiati sono ormai oltre duecento, la situazione è molto seria anche Torretta, piccolo comune del palermitano che registra 50 casi con un focolaio partito dalla scuola elementare e un’intera intera classe positiva. Anche ad Aci Catena continuano a crescere i positivi. Nel paese del catanese i contagiati sono adesso 25.

Stato di massima allerta anche nelle Rsa. Dopo la casa di riposo di Sambuca di Sicilia, evacuata nei giorni scorsi, vengono segnalati nuovi focolai in altre due strutture; una Rsa di Caltanissetta, dove un quarto ospite è stato ricoverato in terapia intensiva nel giro di pochi giorni, e una a Santa Margherita Belice, nell’agrigentino, dove la maggior parte degli undici ospiti e anche alcuni operatori presentano i sintomi del Coronavirus.

Sul fronte dei controlli i carabinieri di Palermo hanno chiuso una palestra nella zona di Bonagia che non rispettava le norme anticovid. Le forze dell’ordine hanno avviato anche una serie di controlli davanti alle scuole per sensibilizzare gli studenti ad indossare i dispositivi di protezione. Anche su questo fronte la vigilanza è massima. Gli uomini della guardia di finanza hanno sequestrato in una farmacia in via Libertà a Palermo 58 mascherine di protezione Ffp2 sprovviste di certificazione di idoneità . Il titolare è stato denunciato per contraffazione e frode in commercio.

Intanto a Palermo, il sindaco Orlando ha emanato una nuova ordinanza anti movida, con un “coprifuoco” notturno nei weekend in alcune zone della città (LEGGI QUI).

 

AGGIORNAMENTO ORE 19,20:

Torretta è la quinta “zona rossa”

 

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, impennata di casi in Sicilia: 8 morti e 796 nuovi positivi

Palermo, in arrivo il “coprifuoco” notturno: pronta nuova ordinanza anti pedoni

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin