Covid: la campagna vaccini nei 108 Comuni in provincia di Messina :ilSicilia.it
Messina

sinergia tra i sindaci della Provincia di Messina e l'Asp

Covid: la campagna vaccini nei 108 Comuni in provincia di Messina

di
6 Febbraio 2021

I sindaci della Provincia di Messina fanno quadrato per affrontare in sinergia con le autorità sanitarie e nel caso specifico con l’Asp l’emergenza sanitaria nella fase cruciale che riguarderà la campagna vaccinale. A tal fine è stato costituito, a tal fine, l’Ufficio di coordinamento delle relazioni coi sindaci, iniziativa del commissario ad acta dell’Asp, che dirige l’Ufficio Straordinario dedicato al Covid-19 e che si è posta l’obiettivo di operare “in raccordo e sinergia con gli amministratori per affrontare in termini quanto più incisivi possibili l’emergenza in atto”.

Maria Grazia Furnari
Il commissario Asp per l’emergenza, Maria Grazia Furnari

Il nuovo organismo si occuperà di suggerire direttive e adottare strategie nell’ottica della massima sinergia e collaborazione con tutte le amministrazioni comunali del territorio. Inoltre condividerà le azioni da intraprendere con l’obiettivo di soddisfare le esigenze e i bisogni dei cittadini delle varie comunità relativamente alle questioni Covid. La provincia di Messina, tra l’altro, ha 108 Comuni ed un vasto territorio nel quale si sta combattendo la lotta al nemico invisibile.

Il gruppo, intanto, costituito nell’ambito di questa iniziativa è composto dal vicesindaco del Comune di Tusa Angelo Tudisca, dal sindaco del Comune di Spadafora Gaetana Venuto, dall’assessore al Comune di Santa Teresa di Riva Gianmarco Lombardo e dal dott. Domenico Sammataro, in rappresentanza del commissario.

Dopo la prima fase di vaccinazione eseguita sul personale medico, anche in provincia di Messina sta per scattare anche la vaccinazione riguardante tutti gli altri cittadini. Si attende, e soprattutto si auspica, una rapida evoluzione delle procedure, come nel caso del comprensorio ionico, il primo polo turistico siciliano.

E’ partita la campagna di vaccinazione che sinora ha interessato soltanto alcune categorie a maggior rischio come il personale sanitario – medico e non medico – e i degenti delle case di riposo e altre fasce esposte come le forze dell’ordine – ha evidenziato il sindaco di Taormina, Mario Bolognari –. Entro fine mese inizierà anche in Sicilia la campagna vaccinale riguardante gli ottantenni. A questo punto, più che sui tamponi, bisognerà concentrarsi sui vaccini e quindi sulla risoluzione del problema.

Abbiamo già avuto un primo incontro con il commissario Asp per l’emergenza, la dott.ssa Furnari – ed è giusto che i cittadini possano sapere al più presto come avverrà questa campagna di vaccinazione. Sarà fatto un calendario che riguarderà il nostro territorio e metteremo a disposizione strutture, locali e luoghi dove poter fare una vaccinazione a tappeto. L’auspicio è che non ci siano resistenze alla campagna vaccinale e che si possano vaccinare quante più persone possibili”. 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin