Covid, l'allarme di Confcommercio Sicilia: "Calo del 40% del fatturato annuo a dicembre" :ilSicilia.it

L'allarme del presidente di Confcommercio Sicilia

Covid, l’allarme di Confcommercio Sicilia: “Calo del 40% del fatturato annuo a dicembre”

di
9 Gennaio 2021

“Un dato su tutti. Un calo del 40% del fatturato annuo in un solo mese, quello di dicembre, a causa
delle restrizioni contro la pandemia da Covid-19. E ancora non è finita. Perché le prospettive sono nerissime. Sicilia in zona arancione ma quello che più preoccupa è il dopo. Che cosa succederà?” A lanciare l’allarme è il presidente facente funzioni Confcommercio Sicilia, Gianluca Manenti, che, dipinge un quadro a tinte fosche per i vari settori.

“Intanto – sottolinea – con la chiusura delle attività di ristorazione e dei pubblici esercizi in genere oltre che di buona parte dei negozi di vicinato, è come se questi settori si stessero facendo carico di un problema sociale e sanitario collettivo. Chi ci ha messi in queste condizioni, ha il dovere di provvedere a ristorare adeguatamente le nostre imprese, in base alla reale diminuzione di fatturato. Stiamo parlando di milioni e milioni di euro di perdite solo per la nostra isola e solo con riferimento alle recenti festività natalizie. Ma quello che più preoccupa è la mancanza di chiarezza con riferimento a ciò che dovrà accadere da qui ai prossimi giorni”.

I contagi – continua Manenti – sono in aumento, lo sappiamo. E’ necessaria la tutela della salute, sappiamo anche questo. Ma sembra che i governi, nazionale e regionale, abbiano praticamente scaricato sui pubblici esercizi e su altri ambiti del settore del commercio l’onere di appiattire la curva dei contagi”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin