Covid, Musumeci: "Mantenere zona bianca dipende da tutti. Tamponi? Stato potrebbe farsene carico" :ilSicilia.it

LE PAROLE DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE

Covid, Musumeci: “Mantenere zona bianca dipende da tutti. Tamponi? Stato potrebbe farsene carico”

di
13 Ottobre 2021

“Per combattere l’ostilità nei confronti del vaccino abbiamo messo in campo una serie di iniziative, è andata bene, abbiamo superato questo clima di ostilità, siamo al 79,8% di somministrazioni di vaccino, compresa la prima dose. E’ un dato soddisfacente, siamo passati in zona bianca e restarci dipende dalla responsabilità individuale e collettiva dei siciliani”. Lo ha detto Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana, intervistato da Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’Agenzia Italpress.

La maggioranza dei no-vax vive nel dubbio quotidiano e avrebbe bisogno di argomenti concreti sulla necessità di vaccinarsi – ha aggiunto –. Lo Stato ha il dovere di tutelare il diritto alla salute quando viene ostacolata da una minoranza, ha il diritto di sospendere alcune garanzie, l’obiettivo è condurre una seria campagna di persuasione affinché’ la gente si convinca che al vaccino non ci sia alternativa“.

Il presidente della Regione Musumeci ha anche parlato in merito alla questione dei tamponi: “Nella prima fase abbiamo operato lungo il solco del tampone gratuito, oggi siamo in una fase avanzata. Domani incontrerò le organizzazioni sindacali per confrontarmi sul tema del tampone gratuito o meno. I sindacati si sono già espressi per il vaccino in maniera chiara, ma serve trovare una soluzione di equilibrio, da una parte convincendo chi ha ancora dubbi a vaccinarsi, dall’altra si dovrebbe non rendere il tampone un peso per le già magre casse dei lavoratori“.

Lo Stato potrebbe farsi carico di questo onere, comunque questo tema desideriamo affrontarlo con i sindacati, poi dopo domani decideremo il da farsi – ha aggiunto –. Spero che tra qualche settimana i no vax siano una sparuta minoranza“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin