Covid: paura a Palermo per il focolaio alla Rap, screening a tappeto per tutti i dipendenti :ilSicilia.it
Palermo

vertice in prefettura

Covid: paura a Palermo per il focolaio alla Rap, screening a tappeto per tutti i dipendenti

di
9 Settembre 2020

In relazione alle paventate criticità nel servizio di raccolta rifiuti nella città di Palermo, connesse all’attuale emergenza epidemiologica, si è svolta in Prefettura una riunione, in modalità ibrida, in presenza e da remoto, con la partecipazione del sindaco, del direttore sanitario e di altri rappresentanti della locale Asp, del presidente e del direttore di Rap.

Sono statti acquisiti – informa una nota della prefettura – dati confortanti in ordine agli esiti degli esami svolti nei confronti del personale Rap, che registrano nessun caso positivo su 230 test sierologici già processati e solo 13 casi positivi già accertati con tampone.

L’Asp ha garantito la propria disponibilità ad estendere temporalmente, nella massima misura possibile, gli spazi destinati all’effettuazione degli esami, dalle 8 alle 19, per lo screening completo di tutti i 1.800 dipendenti della Rap, entro il prossimo 15 settembre.

La Rap ha detto di aver proceduto all’affidamento dei servizi esterni di raccolta rifiuti a due aziende private e di aver avviato ogni utile intervento al fine di acquisire ulteriori disponibilità di altre aziende private a collaborare in questa particolare fase, nelle more del completo ripristino del servizio.

Il Comune ha assicurato il costante monitoraggio delle attività poste in essere dalla partecipata, nonché dell’andamento dei contagi.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.