Covid, più controlli durante il weekend di Pasqua a Catania :ilSicilia.it
Catania

L'iniziativa

Covid, più controlli durante il weekend di Pasqua a Catania

di
29 Marzo 2021

Incrementare i controlli anti Covid a Catania e provincia durante la settimana Pasquale, in coincidenza con la ‘zona rossa’ disposta in tutta Italia da sabato 3 a lunedì 5 aprile. È quanto emerso dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto, Maria Carmela Librizzi, che ha stabilito un’intensificazione delle misure di vigilanza nel capoluogo etneo con l’impiego di forze dell’ordine e con la collaborazione della polizia Locale e dei militari dell’operazione ‘Strade sicure‘.

Controlli saranno rafforzati nel centro urbano, nella zona rivierasca, con particolare riguardo al Lungomare, sia nella zona della Scogliera sia della Plaia, e alla frazione di San Giovanni li Cuti. Su quest’ultimo sito l’amministrazione Comunale riproporrà l’ordinanza che prevede il divieto di stazionamento. Controlli saranno effettuati lungo le spiagge e con riguardo all’attività diportistica anche dalla Capitaneria di Porto. Rigorosi dispositivi di prevenzione sono stati pianificati anche nelle località prossime a Catania per l’osservanza del divieto di mobilità intercomunale e interprovinciale, come previsto nei giorni dal 3 al 5 aprile e per il rispetto del ‘coprifuoco’ dopo le 22.

I controlli sulla mobilità intercomunale e interprovinciale saranno svolti anche con l’intervento della Polizia Stradale nell’ambito dei compiti d’istituto. Anche con riguardo alla mobilità verso le seconde case saranno pianificati interventi mirati. Il rafforzamento delle misure di prevenzione e controllo sarà attuato anche nei Comuni della Città metropolitana. Tutte le misure verranno operativamente previste in dettaglio in un apposito tavolo tecnico in Questura e prevedono l’impiego del maggior numero possibile di unità di personale nonché l’utilizzo di mezzi aerei e navali di carabinieri e della guardia di finanza.

Con riguardo all’aeroporto sono state esaminate le misure predisposte per la migliore gestione dei passeggeri in arrivo e in partenza per evitare assembramenti e assicurare il rigoroso svolgimento dei controlli. È stata prevista l’intensificazione anche dei servizi di prevenzione e vigilanza presso gli scali ferroviari, le stazioni dei mezzi di trasporto pubblico e privato con posti di controllo e verifiche su persone e merci.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin