Covid: un caso al mercato ortofrutticolo di Palermo, ma lo "scaro" resta aperto :ilSicilia.it
Palermo

chiusi solo gli uffici

Covid: un caso al mercato ortofrutticolo di Palermo, ma lo “scaro” resta aperto

di
14 Gennaio 2021

Evitata almeno per adesso la chiusura del mercato ortofrutticolo di Palermo dopo che era emerso un caso di positività al Covid-19.

Dopo che è stato eseguito il tracciamento sugli spostamenti del dipendente il direttore della struttura ha deciso di chiudere solo gli uffici e lasciare aperti gli stand per la vendita.

“E’ stato verificato che ha avuto contatti con poche persone – dice l’assessore comunale alle Attività produttive Leopoldo Piampiano – e quindi si è deciso di chiudere solo alcune zone del mercato. Del resto i venditori hanno i propri protocolli che mettono in pratica. L’area del mercato è molto grande e quindi si è deciso di lasciare aperte le aree di vendita”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro