Covid, Virzì (Ugl): "Al cinema mancati ingressi dell'80% in 700 mila a casa, una debacle" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Covid, Virzì (Ugl): “Al cinema mancati ingressi dell’80% in 700 mila a casa, una debacle”

di
3 Gennaio 2022

“Il Capodanno 2022 lascia a casa l’80% del pubblico, sono dati che segnano la debacle del cinema persi circa 700 mila ingressi rispetto alla media dal 2015 ad oggi”.

A darne notizia è Filippo Virzì, Segretario regionale dell’Ugl Creativi in Sicilia che aggiunge: “A generare questi dati a dir poco agghiaccianti sono stati svariati fattori quali il blocco della somministrazione del Food&Beverage nelle sale più una pessima campagna di disinformazione preannunciata dal Governo stesso prima del nuovo Decreto nel quale si minacciava di dover fare obbligatoriamente il tampone seppur vaccinati prima della visione di un film nelle sale cinematografiche e l’assenza di adeguate finestre di garanzia temporali che tutelino i cinema, è impensabile che un film passi dalla proiezione in sala dopo poche settimane alle piattaforme On Demand come Netflix e Prime”.

“Urge che MiC il Ministero della Cultura – conclude Virzì – prenda in seria considerazione la richiesta di allargare urgentemente prima che sia troppo tardi lo spazio tempo di esclusività di proiezione dei titoli per le sale prima di trasmetterli on line dopo poco tempo al fine di ridare ossigeno con maggiori ingressi al settore cinematografico”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin