Credito, aumentano le frodi in Sicilia: +5% nei primi due mesi dell'anno :ilSicilia.it
Palermo

Riscontro dell'Osservatorio Crif-Mister Credit

Credito, aumentano le frodi in Sicilia: +5% nei primi due mesi dell’anno

di
13 Luglio 2020

Sono oltre 3.700 le vittime di frodi creditizie in Sicilia. Un dato in aumento, che colloca la regione al terzo posto della graduatoria italiana alle spalle di Campania e Lombardia e davanti al Lazio.

È quanto ha riscontrato lo studio dell’Osservatorio Crif-Mister Credit su queste attività criminali finalizzate a ottenere credito senza rimborsarlo o ad acquisire beni senza pagarli, tramite furti d’identità o la creazione di false identità.

I DATI PER PROVINCIA

Suddividendo per province i  3.724 casi siciliani rilevati su base annua, il maggior numero è stato registrato in quella di Palermo. Ben 1.020 le frodi creditizie portate a termine, più di 2 al giorno. Dato che posiziona il capoluogo siciliano al quinto posto della classifica nazionale. Seguono Catania, con 842 vittime di frodi creditizie e Siracusa, con 433. L’analisi di Crif- Mister Credit mette in evidenza numeri in salita anche a  Trapani e a Agrigento.

Sempre su base regionale, lo studio mostra un incremento del 5% nei soli primi 2 mesi del 2020. Il lockdown imposto poco dopo dal Governo, con la drastica riduzione degli spostamenti delle persone e la temporanea chiusura di quasi tutti gli esercizi commerciali, ha di fatto mitigato la dinamica del fenomeno nel bimestre marzo- aprile, durante il quale i casi di frode creditizia si sono ridotti del -12,8 per cento.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Credete che stiano dormendo?”

Non voglio ritornare a quel mondo malato, Io mi auguro di venirne fuori, quantomeno fisicamente, ma dovremmo fare un patto, un vero patto collettivo affinché si prenda insegnamento di tutto quanto ciò e si possa per una volta dire: “mai più!”. La riflessione di Epruno.
Balzebù
di Balzebù

M5S, la nuova spaccatura che sa di rottura definitiva del giocattolo

E’ cominciata molto prima del previsto la parabola discendente del Movimento 5 stelle. Probabilmente, non arriverà neanche alle prossime elezioni. Il disfacimento della creatura di Beppe Grillo è sotto gli occhi tutti. Ma nessuna sorpresa: un partito fondato soltanto sulla protesta non poteva avere un futuro

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin