Cresce +Europa in Sicilia, Ferrandelli: "Noi unico argine credibile contro i separatisti" :ilSicilia.it
Palermo

NUOVO GRUPPO NEL TRAPANESE

Cresce +Europa in Sicilia, Ferrandelli: “Noi unico argine credibile contro i separatisti”

23 Luglio 2019

“Cresce il radicamento nel territorio siciliano di +Europa. Lo avevamo detto chiaramente alcuni mesi fa, rassicurando che la campagna elettorale sarebbe stata soltanto l’occasione di lancio di una nuova realtà, e lo stiamo mantenendo con un lavoro incessante di costruzione di relazioni e organizzazione”. Così Fabrizio Ferrandelli anima siciliana di +Europa ed esponente della segreteria nazionale.

È stata regolarmente formalizzata a Roma la costituzione del gruppo territoriale di Trapani di cui è coordinatore il consigliere comunale Salvatore Tarantolo, leader del movimento “Cambiamo volto al territorio”. Ad affiancarlo nel processo di rafforzamento della rete provinciale, alcuni esponenti noti della politica locale e della società civile, tra cui il responsabile della comunicazione Francesco Spanó.

“A Salvatore e a tutto il gruppo auguro buon lavoro – conclude Ferrandelli – sicuro che l’esperienza diretta dei mesi scorsi sia stata per loro uno sprone e motivo di comprendere che oggi soltanto +Europa è in grado di difendere i territori del Sud, gli stessi territori da sempre utilizzati dalle altre forze nazionali come meri serbatoio di voti. All’inganno perpetrato con politiche separatiste, noi rispondiamo con azioni concrete per il rilancio della nostra terra”.

 

LEGGI ANCHE:

L’ascesa di Ferrandelli: nominato ai vertici nazionali di +Europa

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.