Criminalità e politica a Messina, inchiesta per voto di scambio alle Regionali :ilSicilia.it

L'indagine

Criminalità e politica a Messina, inchiesta per voto di scambio alle Regionali

di
13 Gennaio 2018

Ancora una nuova ‘vecchia’ storia di criminalità e politica in tempo di elezioni. Secondo quanto riferisce il quotidiano Gazzetta del sud nell’edizione di oggi, sarebbe in corso di svolgimento un’inchiesta per accertare il possibile indirizzo di voti da parte di ambienti criminali a candidati durante le recenti consultazioni regionali nel territorio del capoluogo peloritano.

L’indagine, di cui al momento non si sconoscono gli sviluppi, sarebbe stata aperta dalla Procura di Messina. A dare il via agli accertamenti sarebbero state alcune intercettazioni ambientali. Nei dialoghi un gruppo investigativo che stava lavorando tra la città e la zona tirrenica avrebbe ascoltato alcuni esponenti della criminalità organizzata, o comunque alcuni personaggi legati in qualche modo ad ambienti criminali, mentre in un certo senso “programmavano” pacchetti di voti.

Rimane adesso di capire quali siano i parlamentari coinvolti o se si tratti di candidati effettivamente eletti o di aspiranti che hanno mancato alla fine il rush finale per Sala d’Ercole.

L’ipotesi di voto di scambio e di possibili condizionamenti della criminalità organizzata durante le recenti consultazioni regionali è molto concreta. Lo stesso quotidiano messinese che dà notizia dell’indagine, mette  al centro della vicenda il necessario discriminante che deve in questi casi configurarsi tra  ” il classico do ut des che potrebbe configurare un profilo penale, legato per esempio al concetto di “voto di scambio” o di “corruzione elettorale”.

Altro dato interessante che si dovrà capire è quello che riguarda il timing dell’inchiesta. Se cioè questa verrà resa nota o meno prima della prossima scadenza elettorale del 4 marzo, giorno in cui si andrà a votare per il rinnovo del parlamento nazionale.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin