Criminalità: ricercato con mandato d'arresto europeo, fermato nel Catanese :ilSicilia.it
Catania

INTERVENTO DELLA POLIZIA DI STATO

Criminalità: ricercato con mandato d’arresto europeo, fermato nel Catanese

6 Settembre 2019

Gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato Francesco Volpe, 47 anni, nei cui confronti pendeva un mandato d’arresto europeo emesso nell’aprile scorso dall’autorità giudiziaria tedesca.

L’uomo, che si era reso latitante, deve espiare una pena di 10 anni di reclusione per reati, commessi in Germania, in materia di armi, lesioni personali e minacce. Il ricercato e’ stato rintracciato nel comune di Riposto, nel catanese.

Durante il trasferimento in ufficio, all’interno dell’auto di servizio, nel disperato tentativo di darsi alla fuga, è andato in escandescenza colpendo con calci e pugni gli agenti, costretti a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso.

L’indagato, a cui sono stati contestati anche i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, e’ stato accompagnato presso la casa circondariale di Piazza Lanza.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.