Crisi Cmc, incontro al vertice con l'Anas: ripartono i cantieri in Sicilia :ilSicilia.it

la ripresa dei lavori entro febbraio

Crisi Cmc, incontro al vertice con l’Anas: ripartono i cantieri in Sicilia

di
31 Gennaio 2019

Incontro al vertice oggi 31 gennaio tra l’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini, e i rappresentanti dell’impresa Cmc di Ravenna per sbloccare i lavori della Agrigento-Caltanissetta e della Palermo-Agrigento. All’incontro erano presenti anche le Società di progetto esecutrici delle opere.

Nel corso dell’incontro, spiega Anas, «sono state esaminate le problematiche finanziarie che hanno portato al fermo dei cantieri, che si inquadrano in una generale crisi di sistema

ss640La CMC e le società di progetto si sono impegnate a mettere in campo ogni sforzo per consentire la ripresa dei lavori entro il mese di febbraio, con il coinvolgimento delle imprese del territorio che riceveranno da Anas i pagamenti per i lavori da svolgere, previo ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte del Tribunale di Ravenna».

Si sono inoltre impegnate con i rappresentanti del comitato dei creditori, presenti all’incontro, a procedere alla più rapida definizione della ristrutturazione del debito pregresso nell’ambito delle procedure concordatarie in atto «per permettere il riavvio dei cantieri e ridurre le sofferenze del territorio».

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.