Crisi del territorio, il vescovo di Cefalù e i sindaci madoniti scrivono a Musumeci :ilSicilia.it
Palermo

Un documento per sottolineare i problemi del comprensorio

Crisi del territorio, il vescovo di Cefalù e i sindaci madoniti scrivono a Musumeci

di
29 Marzo 2019

Fin dal suo insediamento il vescovo della diocesi di Cefalù, Giuseppe Marciante, ha tracciato linee precise: creare rete attorno al capitale umano rimasto sul territorio. Il riferimento è ai comuni madoniti che stanno pagando lo scotto della marginalizzazione e della crisi economica: altissime le percentuali di contrazione della popolazione residente con un numero di emigrati, soprattutto giovani (cui, tuttavia, si uniscono sempre più interi nuclei familiari), in costante crescita.

Il vescovo Marciante, nelle sue prime dichiarazioni, sottolineava il rischio di trovarsi ad amministrare non comunità, ma cimiteri sullo sfondo di una rete viaria a pezzi, al centro di iniziative che hanno destato ampia curiosità e attenzione come nei casi di Collesano e di Polizzi Generosa.

“Senza strade decenti non è possibile pensare a un rilancio turistico” è il coro unanime degli amministratori del comprensorio, che subiscono i contraccolpi di vertenze (Blutec su tutte) dal momento che buona parte del bacino dei lavoratori interessati è madonita.

Spopolamento, disoccupazione giovanile e viabilità sono proprio i tre macrotemi al centro del documento congiunto che, insieme ai sindaci e agli amministratori dei comuni della diocesi, verrà consegnato al governatore Nello Musumeci attraverso i suoi due assessori, Marco Falcone e Toto Cordaro, presenti per l’occasione presso il palazzo vescovile. Con gli amministratori e con i giovani, in particolare, la diocesi ha avviato due percorsi paralleli, due tavoli permanenti che fungano da “centri di ascolto”, per analizzare i problemi e avanzare soluzioni.

Verrà anche condiviso il progetto per la realizzazione del parco culturale ecclesiale: un itinerario, un “percorso della bellezza” che raccoglierà tutti i beni materiali e immateriali della diocesi.

Antonino Cicero

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin