Crisi di governo, Falcone: "Al voto per rilanciare il Sud" :ilSicilia.it

le dichiarazioni dell'assessore regionale

Crisi di governo, Falcone: “Al voto per rilanciare il Sud”

di
9 Agosto 2019

L’esperienza di governo di questi 14 mesi è stata tanto inconcludente quanto inutile. Forza Italia voti la sfiducia al Governo Conte, senza esitazioni. Sin dal primo momento, infatti, avevamo denunciato l’innaturalità di un governo fra Lega e Movimento 5 stelle e oggi abbiamo avuto ragione. L’enunciazione di slogan, non seguiti da fatti concreti, si rivela vacua, fragile come una bolla di sapone. Dalle infrastrutture, alle politiche di sviluppo, passando per il welfare, ogni azione di questo governo è stata una vera e propria delusione”.

Lo afferma Marco Falcone, deputato regionale e commissario di Forza Italia per la provincia di Catania.

Come ha già ricordato il presidente Berlusconi, solo il voto potrà porre rimedio a una crisi per la quale la vittoria di un centrodestra rinnovato e plurale rappresenta l’unica soluzione possibile. Forza Italia darà al Paese un progetto di governo serio e di prospettiva. Per fare questo dovremo mettere assieme personalità che abbiano radicamento sui territori, competenze e soprattutto amore per l’Italia. Il prossimo governo, con Forza Italia, dovrà rilanciare politiche concrete per rilanciare il Mezzogiorno, mettendo la Sicilia al centro dell’agenda politica nazionale“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin