Crisi lavoratori Cara di Mineo verso la soluzione: vertice a Catania :ilSicilia.it
Catania

in centinaia sono stati licenziati

Crisi lavoratori Cara di Mineo verso la soluzione: vertice a Catania

di
29 Maggio 2019

La crisi occupazionale delle centinaia di lavoratori licenziati dopo la chiusura del Cara di Mineo è stata al centro di un incontro organizzato il 28 maggio dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel Palazzo del governo a Catania.

Presenti il presidente della Camera di commercio etnea Pietro Agen, il sindaco metropolitano di Catania Salvo Pogliese e il primo cittadino di Mineo Giuseppe Mistretta. Nel corso della riunione, è emersa l’esigenza di dover avviare un confronto con il governo nazionale affinché predisponga misure compensative, previste e mai attuate, a tutela di un territorio fortemente degradato, che aveva trovato nel Cara una possibilità di sfogo per l’occupazione di centinaia di lavoratori, con una positiva ricaduta anche per l’indotto.

Il sindaco di Mineo ha dato la disponibilità, agli imprenditori che lo vorranno, di poter utilizzare le aree a sud del centro abitato destinate ad attività produttive. Da parte sua, il presidente Musumeci ha espresso la volontà del governo regionale a realizzare interventi infrastrutturali in quelle zone, qualora dovessero insediarsi aziende che possano assorbire una parte di lavoratori espulsi dopo la chiusura del centro.

Analogo interesse hanno manifestato il presidente della Camera di commercio e il sindaco Pogliese. La riunione è stata aggiornata al prossimo mese di giugno, per un confronto con i sindacati e le organizzazioni di categoria di industria, commercio e artigianato, in attesa di una risposta da parte del governo centrale.

Lo sgombero al Cara di Mineo era iniziato a febbraio, ha chiuso i battenti dopo sette anni di attività, scandali e inchieste giudiziarie per delle presunte truffe da 1 milione di euro sui rimborsi spese, con fatture che sarebbero state gonfiate.

 

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.