Crocetta assolto per la proroga della discarica Cisma :ilSicilia.it
Catania

il gup di catania ha assolto l'ex governatore

Crocetta assolto per la proroga della discarica Cisma

di
15 Novembre 2019

Il gup di Catania ha assolto l’ex presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, dall’accusa di abuso in atti d’ufficio, e l’ingegnere Salvatore Maria Zaccaro, che era imputato di falso.

La vicenda riguarda l’ordinanza che fu emessa, nel 2016, dall’allora governatore, per la proroga della discarica Cisma Ambiente di Melilli (Siracusa).

La Procura etnea aveva iscritto nel registro degli indagati 12 persone, Crocetta e Zaccaro hanno optato per l’abbreviato.

Il pubblico ministero aveva chiesto delle condanne: due anni per Crocetta, 4 mesi per Zuccaro. Il giudice Giovanni Cariola ha invece deciso per l’assoluzione, accogliendo la difesa degli avvocati Vincenzo Lo Re e Floriana Cucuzza (per Crocetta), e dell’avvocato Fabrizio Biondo (per Zaccaro).

Scrive l’ex presidente sui social: “Assolto! Anche questo è stato uno dei martirii che ho dovuto affrontare.  Era l’estate 2016. La Sicilia era invasa dai rifiuti. Ho rinunciato alle mie ferie e mi sono messo a lavorare giorno e notte per togliere i rifiuti dalle strade. Riuscimmo a levare i rifiuti, ma mi trovai indagato a Catania per un’ordinanza.  In questi anni non ho mai smesso di credere nella giustizia e ieri con la mia assoluzione ne ho avuto conferma. Ringrazio i miei avvocati, in particolare l’avvocato Vincenzo Lo Re per il loro impegno e la loro grande professionalità“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.