Crollo dei 5 Stelle nei sondaggi, il governo con Pd e Renzi non fa bene ai grillini | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Stritolato fra Pd e renziani

Crollo dei 5 Stelle nei sondaggi, il governo con Pd e Renzi non fa bene ai grillini

8 Ottobre 2019

Il governo Conte bis non fa bene al Movimento 5 Stelle, anzi fa proprio male, visto che i grillini sono scesi di oltre 14 punti percentuali rispetto alle politiche del 2018. Il dato emerge dal sondaggio politico SWG di questa settimana commissionato dal Tg La7 condotto da Enrico Mentana.

Il sondaggio del 7 ottobre mostra, infatti, un calo del M5s, che non va oltre il 18,5 per cento. Mentre vanno bene i suoi alleati, sia il Pd che “Italia viva” di Matteo Renzi. Prova del fatto che il Movimento guidato da Luigi Di Maio e Beppe Grillo è compresso fra le altre due forze che sostengono il governo Conte. Il Partito democratico sale al 20,4 per cento, con un segno positivo di 0,6 rispetto alla scorsa settimana. “Italia viva” di Matteo Renzi viene data al 5,6 per cento, segno che la polemica renziana contro Conte ha fatto bene al politico fiorentino, che pur del Conte bis è uno dei principali azionisti.

Primo partito è sempre la Lega di Matteo Salvini, al 32,3 per cento, anche se perde qualcosa rispetto alla scorsa rilevazione. Stabile Fratelli d’Italia che viene data al 7,1 per cento, con uno 0,2 in meno rispetto a 7 giorni fa. Nel centrodestra, stabile anche Forza Italia al 5 per cento, mentre “Cambiamo“, il movimento del governatore della Liguria Giovanni Toti, non va oltre l’1,7 per cento.

Per quanto riguarda le altre formazioni politiche, la “Sinistra” (dato che include Leu ma anche Rifondazione comunista e Potere al popolo) è data attualmente all’1,8 per cento, + Europa cresce di poco rispetto alla scorsa settimana e sale all’1,8 per cento, mentre i Verdi crescono di qualcosa e vanno al 2,3 per cento.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.