Cucina siciliana: pasta con i broccoli arriminati | RICETTA :ilSicilia.it

Una irresististibile specialità siciliana

Cucina siciliana: pasta con i broccoli arriminati | RICETTA

23 Ottobre 2018

La pasta con i broccoli arriminati, anzi “vruocculi arriminati“, è un piatto “povero” della nostra tradizione nato dal connubio tra la cultura araba e quella spagnola. Se l’uso dello zafferano, della passolina e dei pinoli è di derivazione della prima, la ricetta vera e proprio, invece, è di origine barocca.

Raccomandava Plinio: “Saggio è nutrirsi di cavoli domestici” e noi, infatti, seguiamo rigorosamente e felicemente il suo consiglio.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 di pasta
  • 1 cavolfiore grandezza media
  • 50 g di passolina e pinoli
  • 4 acciughe salate
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Procedimento

1. Lessate il cavolfiore tagliato a tocchetti, toglietelo dalla pentola e conservate l’acqua per cuocervi, poi, la pasta.
2. In un tegame soffriggete la cipolla grattugiata in abbondante olio, aggiungete le acciughe, la passolina, i pinoli, lasciate insaporire e versate nel tegame anche il cavolfiore, che dovrà soffriggere a fiamma vivace.
3. Unite lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua tiepida, condite con sale e pepe; aggiungete un mestolo dell’acqua di cottura della verdura e fate cuocere per 5 minuti a fiamma moderata.
4. Lessate la pasta nell’acqua di cottura del cavolfiore, scolatela al dente, amalgamatela col condimento, lasciate riposare per 10 minuti e servite.

(Per chi lo volesse, aggiungere pane abbrustolito).

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona