Cultura: a Vicari si inaugura "Il Museo Archeologico del Castello" :ilSicilia.it
Palermo

EVENTO DI GRANDE APPEAL CULTURALE

Cultura: a Vicari si inaugura “Il Museo Archeologico del Castello”

20 Settembre 2019

A Vicari, piccolo centro della provincia di Palermo, lunedì 23 settembre, alle 17, ci sarà l’Inaugurazione del Museo Archeologico del Castello, evento di grande interesse culturale che vedrà la partecipazione del ghota della politica e della cultura.

Inaugurazione Museo Archeologico VicariVicari, ponte tra la Sicilia punica a occidente e quella ellenica a oriente, vivrà, presso l’Aditorium del Castello, un pomeriggio che ricorda, custodendolo, un passato glorioso trasformato, dalla illuminata visione del sindaco, Antonio Miceli, in un ponte immaginario tra presente e futuro. A dare i Saluti Istituzionali saranno, oltre al primo cittadino e padrone di casa, Antonio Miceli, l’On. Nello Musumeci, Presidente della Regione Sicilia; l’On. Roberto Lagalla, Assessore alla Pubblica Istruzione. Interverranno, inoltre, la Dottoressa Lina Bellanca, Soprintendenza BB.CC.AA di Palermo; la Dottoressa Lucina Gandolfo, Resp. Arch. Soprintendenza BB.CC.AA di Palermo; la Dottoressa Caterina Greco, Direttore Museo Archeologico “Salinas”; il Dottor Stefano Vassallo, Dirigente Soprintendenza BB.CC.AA di Palermo; il Dottore Emanuele Canzonieri, Responsabile Scavi del Castello; la Dottoressa Stefania Arnone Scimeca, Consigliere Comunale, Responsabile Politiche Cultura. Modera il Dottor Ciro Costa, Consigliere Comunale, Responsabile Politiche Culturali.

il sindaco di Vicari Antonio Miceli
il sindaco di Vicari Antonio Miceli

Vicari, il cui toponimo risalirebbe a origini greche, infatti anticamente era chiamata Boikos, Bico, Bicaracon, e latine, Biccaris o Biccaru e che in italiano significa Boaro o Vaccaro, sorge su una rocca strategica che, alcune fonti storiche, affermano essere stata scelta dai Romani quale luogo per erigere il maniero, protagonista di questa importantissima giornata per la comunità, in grado di dominare l’intera vallata. “L’Inaugurazione del Museo Archeologico – afferma il Sindaco Antonio Miceli è il completamento di un percorso di scavi fatti al Castello, tra il 2015 e il 2017, grazie al finanziamento di 3 milioni e 800 mila euro da parte dell’Assessorato regionale Beni culturali. Molti i reperti preziosi, tra cui anelli e asce particolari, custoditi in teche blindate che rappresentano un patrimonio culturale e turistico. Una bella occasione, questa, di valorizzazione del nostro territorio e di Vicari“. Una realtà culturalmente stimolante, ricca di storia e tradizioni, che è, sicuramente, valore aggiunto per la nostra isola.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.