15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31
Palermo

Sono circa 250 ragazzi

Cultura Aeronautica a Palermo: gli studenti si avvicinano al mondo del volo | Video intervista

17 Maggio 2019

 

Guarda la video intervista in alto

Sono circa 250 i ragazzi delle scuole palermitane che dal 13 al 23 maggio avranno la possibilità di partecipare al Corso di Cultura Aeronautica, attività completamente gratuita e facoltativa.

“Top Gun” per due settimane, il nome di questa iniziativa unica che l’Aeronautica Militare, grazie ad un accordo con il MIUR, offre agli studenti della città di Palermo.

Al termine delle due settimane  di attività teorico – pratiche sarà stilata una graduatoria finale ed i primi classificati riceveranno quale premio la possibilità di  fare uno stage all’Aeroporto di Guidonia, sede del 60° Stormo, per indossare i panni dei piloti dell’Aeronautica Militare e volare con l’aliante Twin Astir.

A tutti i partecipanti sarà consegnato il diploma di attestato di frequenza che, oltre a poter essere valutato ai fini dei crediti formativi per il conseguimento della maturità, assegna anche un punteggio di merito per alcuni concorsi in Aeronautica Militare.

Per i ragazzi il corso rappresenta un’occasione per avvicinarsi al mondo del volo, un mondo che offre grandi emozioni, ma che richiede impegno, competenza e passione. Per l’Aeronautica Militare, invece, è un’opportunità per essere in mezzo ai giovani e per trasmettere loro come impegno, competenza e passione possano diventare una professione.

I ragazzi hanno risposto in maniera entusiastica –  afferma il Colonnello Pilota Aldo Maria Frare, Comandante 60° Stormo – si sono da subito messi in gioco per imparare, si tratta di un’opportunità da non lasciarsi sfuggire e loro lo hanno colto in pieno questo messaggio”.

“Il nostro obiettivo e fare conoscere il mondo dell’aeronautica nel migliore dei modi e farlo per i giovani, che reagiscono con grande entusiasmo, ci ripaga di tutto“.

 

LEGGI ANCHE:

“Top gun” per due settimane: a Palermo in volo con l’Aeronautica Militare

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.