Cultura: Gangi ospiterà la rassegna letteraria "Una montagna di luoghi" :ilSicilia.it
Palermo

L'EVENTO GIUNGE ALLA TERZA EDIZIONE

Cultura: Gangi ospiterà la rassegna letteraria “Una montagna di luoghi”

di
19 Agosto 2019

Cresce l’attesa per la terza edizione di Una Montagna di Luoghi“, spettacolo organizzato dall’Associazione Fuorilogos a Gangi, nel cuore della Sicilia.

La manifestazione si è arricchita di eventi collaterali, fra le quali quest’anno sta riscuotendo particolare successo l’installazione artistica #ApriLeBotteghe.

Al centro dell’attenzione rimane sempre il tema della montagna e una visione contemporanea della Sicilia, inedita ma anche a rischio spopolamento. Un controcanto e un progetto che vuole contrastare, con azioni culturali, l’abbandono totale dei paesi.

Bufalino, Arminio, Orwell, i  fratelli Grimm e poi albe, passeggiate nel meraviglioso scenario naturale di Gangi, occupazione di luoghi con la poesia e le parole per un confronto, per la costruzione di un percorso che vuole fare della propria storia non solo un ricordo, ma una forza.

Si parte il 23 agosto con la Fattoria degli Animali in collaborazione con Agroverdi, una realtà madonita che fa del biologico un punto di forza inimitabile, per continuare con le favole a cura del Cef/Cer Madonie e degli Asinelli del Comune di Gangi, per iniziativa dell’Assessore alla Cultura Marilina Barreca.

L’evento culturale si concluderà il 25 agosto in Piazza del Popolo alle ore 17:00, con uno spettacolo ispirato al Mago di Oz della talentuosa Gisella Vitrano.

Da seguire gli appuntamenti con gli autori di Tlon, gli ideatori della campagna #odiareticosta e filosofi della comunicazione, seguitissimi sui social e divulgatori della parola. A loro è affidato anche un workshop di scrittura che si terrà il 24 agosto alle ore 09:00.

Quest’anno l’alba si attende al Monte Alburchia, il monte in cui si narra della prima nascita di Engio e di un tempio dedicato alle dee Madri,  con una performance a sorpresa.

Spettacoli serali con autori ed artisti del panorama nazionale. Fra gli ospiti anche gli autori di Lercio.it, il giornale satirico più famoso e premiato d’Italia, che proporranno in Piazza del Popolo una esilarante versione del loro TG satirico.

A chiudere la rassegna sarà “La Rappresentante di Lista”, fenomeno rivelazione della musica italiana, con uno spettacolo che trae ispirazione dallo scrittore e drammaturgo cileno Jodorowsky.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Gangi - Una Montagna di Luoghi
© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.