Cultura: il comune di Gangi vince il premio "Cittadella del Creato" :ilSicilia.it
Palermo

RICONOSCIMENTO PER IL COMUNE MADONITA

Cultura: il comune di Gangi vince il premio “Cittadella del Creato”

di
3 Settembre 2019

Nuovo riconoscimento per il Comune di Gangi. Ieri pomeriggio (2 settembre), nelle sale nobili di palazzo Bongiorno, il vescovo di Cefalù monsignor Giuseppe Marciante ha consegnato nelle mani del sindaco Francesco Migliazzo e del vice sindaco Maria Barreca il riconoscimento “Gangi Cittadella del creato“.

Il Comune di Gangi è il primo tra le municipalità Madonite a ricevere il riconoscimento assegnato a quei comuni che ospitano eventi o convegni durante la settimana dedicata al creato.

L’occasione è stata il convegno su “Il ruolo della Biodiversità nel processo di globalizzazione del settore agroalimentare“. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Francesco Migliazzo e del vescovo monsignor Giuseppe Marciante, sono intervenuti: don Giuseppe Amato responsabile diocesano pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Cefalù e il professor Baldassare Portolano, ordinario della facoltà di scienze agrarie, alimentari e forestali di Unipa. Il convegno, che ha avuto tra i partner Coldiretti, fa parte delle celebrazioni della XIV Giornata Nazionale per la Custodia del Creato, quest’anno dedicata a “Coltivare e custodire la biodiversità”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.