Cultura: nasce la collana "Niata", le traduzioni dal greco di giovani studiosi :ilSicilia.it
Palermo

primo volume a cura di Marco Marino su Kostas Vrettakos

Cultura: nasce la collana “Niata”, le traduzioni dal greco di giovani studiosi

di
14 Gennaio 2020

Il Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo ha organizzato, in collaborazione con l’Istituto Siciliano Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini” e l’Istituto Gramsci Siciliano, una manifestazione dal titolo “Kostas Vrettakos (1938-2018): poeta e non solo….”.

Durante la manifestazione verrà presentato a Palermo, martedì 14 gennaio alle ore 16.30, presso la sede dell’Istituto Gramsci Siciliano (Cantieri Culturali alla Zisa, Via Paolo Gili, 4), il volume di poesie giovanili del poeta dal titolo “Προστιθέμενη αξία” (Valore aggiunto), con traduzione a fronte, a cura di Marco Marino, recentemente pubblicato nella nuova collana “Niata”, delle edizioni di Palermo University Press, dedicata alle traduzioni dal neogreco curate da giovani studiosi.

Niata

Niata” è parola neogreca che significa “gioventù”. Con questa collana dal nome benaugurale si vuole proporre la fruizione di opere letterarie della Grecia moderna tradotte in italiano dai giovani laureati dell’Università degli Studi di Palermo.

L’obiettivo è proporre un fervido dialogo tra passato e presente, nel solco di quella tradizione di studi neogreci promossa a Palermo dal professore Bruno Lavagnini, con la fondazione della Cattedra di Lingua e letteratura neogreca nel lontano 1931.

Il verso del logo: µε τον Αντάρη κόκκινο να τραγουδάει τα νιάτα (“Con Antares rosso che canta la gioventù”) è tratto dalla poesia Ο ιππότης και ο θάνατος (“Il cavaliere e la morte”), del poeta greco Nikos Gatsos (1911-1992), ispirata alla celebre incisione di Albrecht Dürer “Ritter, Tod und Teufel”.

Il primo numero di “Niata”, come già detto, vuole essere un omaggio a Kostas Vrettakos (1938-2018), singolare personalità di artista e intellettuale greco.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.