Cultura: topi alla Gam di Palermo, dossier in arrivo al comune :ilSicilia.it
Palermo

SCOLARESCA FUGGITA A CAUSA DI UN RATTO

Cultura: topi alla Gam di Palermo, dossier in arrivo al comune

di
29 Gennaio 2020

Topi alla Gam di Palermo.

Questo e tanto altro rappresenta il contenuto di un dossier, corredato da foto, che sta per arrivare sui tavoli dell’amministrazione comunale di Palermo.

Diversi scatti che mostrano gli effetti della scarsa manutenzione alla Galleria d’Arte Moderna, il prestigioso museo palermitano aperto dal 2006 e che ha sempre avuto un trend costante ogni anno di 30-40 mila visitatori.

In questi ultimi giorni si sono verificati alcuni episodi che mettono in evidenza lo stato di degrado del museo. Una scolaresca è fuggita via dopo che un topo, poi ucciso e fotografato dai lavoratori, ha seminato il panico tra i ragazzi.

E ancora bagni che per mancanza di manutenzione non vengono utilizzati e sono chiusi con tanto di cartello “fuori servizio”, porte rotte, muri scrostati, luci non sempre efficienti nelle sale dove sono esposti i capolavori della Galleria.

Abbiamo già richiesto la derattizzazione alla Rap – dice la direttrice Antonella PurpuraIl problema non è interno al museo, ma esterno. Attorno alla Gam ci sono diverse aree che necessitano di un intervento di bonifica. Da lì arrivano i topi. Noi come ogni anno facciamo e faremo la derattizzazione interna, ma serve ed è importante quella esterna“.

Per quanto riguarda i bagni guasti e le manutenzioni la stessa direttrice conferma che serve una maggiore attenzione da parte dell’amministrazione.

La manutenzione deve essere garantita dall’assessorato Centro Storico anche perché il museo è vincolato – aggiunge la direttrice -. Abbiamo fatto più volte richieste per avere garantito la manutenzione. E’ prevista una conferenza di servizi per riunire tutti e trovare una soluzione che possa essere la più spedita possibile“.

Sull’argomento è intervenuto anche Nicola Scaglione della Cisal, che commenta così la situazione di degrado registrata alla Gam.

La Galleria d’arte moderna è uno dei gioielli della nostra città, un sito tra i più gettonati dai turisti È preoccupante vedere in quale condizione sia ridotta e per questo chiediamo un immediato intervento da parte dell’amministrazione comunale, sia per i visitatori che per la salute dei dipendenti che si trovano a operare in condizioni oggettivamente difficili. Palermo non può permettersi simili situazioni che richiedono una soluzione in tempi brevissimi“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin