12 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.55
Messina

la sessantatreesima edizione dal 30 luglio

Cultura, torna il “Tindari Festival”: un fil rouge tra passato e presente | Il programma

21 Luglio 2019

Patti – Si è aperta nel ricordo del maestro Andrea Camilleri la conferenza stampa di presentazione del 63° Tindari Festival. Proprio a Tindari l’indimenticato scrittore, sceneggiatore e drammaturgo ha firmato un paio di regie importanti al fianco dell’attore messinese Massimo Mollica, al quale era legato da una profonda amicizia sfociata, ben presto, in sodalizio artistico.

È dalla forza suggestiva ed evocativa di ricordi e aneddoti, testimonianze di quell’indissolubile legame tra il teatro greco di Tindari e alcune figure straordinarie nel panorama artistico e culturale italiano, che la kermesse trae nuova linfa per alimentare il  fuoco della “R-esistenza”. Da qui un’imprescindibile riflessione da parte di chi, come Anna Ricciardi, direttore artistico del festival ormai da sette anni, ha cercato, con tenacia e dedizione, di difendere e  consolidare l’identità di un palinsesto costruito con l’obiettivo di proporre innovazione, muovendosi costantemente nel solco di una tradizione che ha reso grande uno dei festival più antichi di Sicilia, pur nelle enormi difficoltà  dovute a contingenze di natura burocratica ed economica.

«È chiaro a tutti – ha esordito La Ricciardi – che il Tindari Festival ha subìto, negli anni, una sostanziale decurtazione di risorse, con i finanziamenti regionali ridotti dai centomila euro del 2010 ai pochi spiccioli odierni. Questo, tuttavia, non ci ha scoraggiati nell’insistere in un obiettivo ben preciso: salvaguardare il valore culturale del festival. Quest’anno i disagi sono stati anche di natura burocratica e amministrativa, tant’è che siamo stati travolti dalle nuove direttive regionali che hanno reso difficile e farraginosa  l’intera programmazione. Ma grazie alla lucidità e alla sagacia del sindaco Aquino siamo riusciti ad intraprendere proficui colloqui con le istituzioni regionali. La nostra é stata una “R-esistenza” in cui la forza e l’amore sono stati fondanti e propulsivi  per riuscire a spalancare i cancelli del teatro. Desidero ringraziare il sindaco Aquino, il prof. Filippo Amoroso del Teatro dei Due Mari, Alberto Quartana  di Indiegeno Fest, il Coro Lirico Siciliano, la Diocesi di Patti  e  l’Università E-campus. Grazie a queste sinergie il Tindari Festival si esprimerà a 360 gradi, muovendosi in tutte le multiformi espressioni artistiche: la lirica, la prosa, la danza e la musica, non tralasciando mostre ed eventi».

IL PROGRAMMA

             Tindari Opera

                        (Teatro Greco di Tindari, ore 21.30)

31 Luglio: “La Bella Addormentata”, Balletto in due atti di Freddy Franzutti, Musica di Piotr Iliic Čajkovskij, Compagnia Balletto del Sud.

4  Agosto: “Tosca” di Giacomo Puccini, Coro Lirico Siciliano & Orchestra, regia Alessandro Cecchi Paone.

10 Agosto: “Bolero”, Balletto di Milano.

13 Agosto: “Cavalleria Rusticana” di  Pietro Mascagni, Coro Lirico Siciliano & Orchestra, regia Alessandro Cecchi Paone.

25 Agosto: “Fuochi di Gioia” – Tindari Opera Concert Gala, Coro Lirico Siciliano & Orchestra.

14 Settembre:  Oratorio “Nigra Sum”,  di e con Mons. Marco Frisina, Coro Lirico Siciliano & Orchestra.

 

     Tindari Teatro τραγῳδία xai κωμῳδία  

Teatro Greco di Tindari, ore 21.00

25 Luglio: “Chi  dice donna dice camion”, di Claudio Casisa e Annandrea Vitrano, Spettacolo del duo  I Soldi Spicci, (Associazione culturale Circolo degli Artisti)

6 Agosto: “Ecuba”, adattamento e regia Di Giuseppe Argirò, con Francesca Benedetti, Graziano Piazza e Sergio Basile, Artelè Srl, (Teatro dei Due Mari)

8 Agosto: “Doctor Faustus” di C. Marlowe, con Antonio Salinas ed Edoardo Siravo, Teatro Belli, (Teatro dei Due Mari).

16 Agosto:  “Fiat Voluntas Dei” di Giuseppe Macrì con Tuccio Musumeci, Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale, (Teatro dei Due Mari)

17 Agosto: “Lysistrata” da Aristofane, adattamento di Valentina Ferrante con Giovanna Criscuolo, “Banned Theatre”, (Teatro dei due Mari)

19 Agosto: “Il Giorno del Mio Compleanno”, di Massimo Mollica  con Paolo Marchese, Raffaella Casu e Silvia Mollica, “Teatrando Aps”, (Teatro dei Due Mari).

20 Agosto: “Aiace” con David Coco, Bruno Turrisi e Manuela Ventura, Associazione Gags, (Teatro dei Due Mari)

21 Agosto: Il Canto delle Sirene, adattamento teatrale e regia di Ezio Donato, con Pippo Pattavina, Debora Bernardi ed Ezio Donato, Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale, (Teatro dei Due Mari)

23 Agosto: “Metamorfosi” da Ovidio, adattamento e regia di Alessandra Pizzi, con Enrico Lo Verso e la Plants Play Orchestra, associazione Latitudini, (Teatro dei Due Mari)

24 Agosto – “Ippolito” di Euripide, regia di Nicola Alberto Orofino, con Egle Doria, Silvio Laviano, Luana Toscano e Gianmarco Arcadipane, Teatro Stabile di Catania, (Teatro dei Due Mari)

4 Settembre: Spettacolo a cura dell’associazione “La Nutrice”

 

Tindari Special Event

18 Agosto, ore 19.30 – 21.30

“Tyndaris Augustea”: un viaggio nel tempo alla scoperta dell’antica Tyndaris ((evento dedicato al Prof. Sebastiano Tusa)con la partecipazione straordinaria del Prof. A.Pinzone, dell’archeologo Michele Fasolo e il numismatico A.Crisà

La notte della vittoria: Ottaviano ed Agrippa, regia Stefano Molica.

Cicerone a Tindari: “in Verrem”, regia Elio Crifò.

Le Eumenidi di Eschilo, regia Cinzia Maccagnano con Luca Fiorino, Antonio Silvia, Elio Crifò, Luna Marongiu, Marta Cirello, Stefania Di Stefano, Valeria Di Brisco, Diletta Brancatelli. Musiche Salvo Nigro, esecuzione Coro Lirico Siciliano.

 

      Tindari  Musica

8 Agosto:  Daniele Silvestri, Concerto  all’Alba. A cura di Indiegeno Fest. Teatro Greco di Tindari, ore 5.00.

11 Agosto: “Queen at the Opera & Symphonic  Orchestra”, a cura di Euphonya Management, Canduro Srl. Teatro Greco di Tindari, ore 21.3022 Agosto:  “A Tribute to the music of Burt Bacharac”, Orchestra Jazz Siciliana – the Brass Group, con Lucy Garsia , Giuseppe Milici e Domenico Riina. Teatro Greco di Tindari, ore 21.30.

1 Settembre: Concerto  Omaggio Swing Era, The Run Trio (Giuseppe Ricciardo sax, Luca Filastro piano,  Emanuele Zappia  drums), in collaborazione con Unione Commercianti Pattesi. Piazzetta Don Sturzo, centro storico di Patti, ore 21.30.

Speciale: Tindari Organ Concerts-

Le notti di Bach

30 Agosto: concerto per organo a canne  del Maestro Domenico Giuffrè. Cattedrale di San Bartolomeo, centro storico di Patti, ore 19.30.

31 Agosto:  concerto per organo a canne  del Maestro Don Giovanni Lombardo. Santuario Maria SS.ma del Tindari, ore 20.30.

 

    Tindari Festival Palcoscenici Aperti

Giardino Villa Pisani, Patti Marina, ore 21

 

20 Luglio:  Lo Scoglio del Mannaro, di e con Simone Corso. (Teatro dei Due Mari).

21 luglio: La Notte della Luna, con Silvia Ajelli e Rosario Tedesco (Teatro dei Due Mari & Festival Orestiadi).

24 luglio: Prometeo, tragicommedia di e con Valentina Ferrante (Teatro dei Due Mari).

30 luglio: ‘Nta l’Aria, testo e regia di Tino Caspanello (Teatro dei Due Mari).

31 Luglio: Il Viaggio del Meschino, da  Gesualdo Bufalino. Spettacolo musicale di e con Miriam Palma (Teatro dei Due Mari).

1 Agosto: Marriage, di e con Rosario Palazzolo (Teatro dei Due Mari).

9 Agosto: Naufragio, di  Auretta Sterrantino, con Marialaura Ardizzone (Teatro dei Due Mari).

27-28 Agosto: Il Berretto a Sonagli di Luigi Pirandello, Compagnia Teatrando Aps (Tindari Festival).

29 Agosto: Una Lunga, Lunga Notte, omaggio a Pennac. Di e con Angelo Campolo, musiche dal vivo eseguite da Alida De Marco e Giuseppe Mangano, produzione Daf (Tindari Festival).

 

    Tindari Books and Arts

 

27 Luglio:  il Liber Rubeus e il suo restauro, vernissage. Intervengono il prof. Andrea Romano (Università di Messina) e padre Mariano Colletta (Officine della Memoria), moderatrice Agostina Passantino. Giardino Villa Pisani, Patti Marina, ore 11.00.

20 agosto: presentazione del libro “Tindari post-unitaria (1861-1918), tra archeologia, politica e contesto sociale” di Antonino Crisa’. Giardino Villa Pisani, Patti Marina, ore 18.30.

24 agosto- 31 agosto:  vernissage “Tradurre la Bellezza”, omaggio a Salvatore Quasimodo, mostra di pittura del maestro Alessandro La Motta,  a cura di “Le Officine di Hermes”. Convento San Francesco, via Cappellini, centro storico di Patti, ore 18.00.

 

                                       Tindari Festival for  Kids and Youth

                             Teatro Greco di Tindari

 

28 Agosto: “Una sola moltitudine”, spettacolo di danza, regia Patrizia Bellitti. Ore 21.30

30 Agosto: “Da Bach al Samba”, Concerto di musica classica e popolare, Orchestra Giovanile del CeSmi di Viterbo e Roma. Ore 19.00

6 Settembre: Novecento di Alessandro Baricco, regia Stefano Molica, Associazione Culturale Nuovi Teatri. Ore 17.30

12 Settembre: “Piantando chiodi sul pavimento con la fronte”,  di  E. Bogosian  e Dario Fo. Ore 20.00

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Non aprite quella pentola…

Vi sono diverse variabili che interferiscono con la comunicazione fra individui. Il livello di intimità raggiunto e il linguaggio del rifiuto utilizzato possono contribuire alla percezione distorta dei fatti e alla creazione di pregiudizi ed equivoci. Tutto dà voce a quei pensieri che sono fuori dalla consapevolezza.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.