19 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 22.48
Palermo

Venerdì 14 dicembre alle ore 18

Cunti e musicanti, la banda di Montelepre e altre storie di vita siciliana

11 Dicembre 2018
'
'
'
'

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Venerdì 14 dicembre 2018 alle ore 18:00 alla Torre Ventimiglia di Montelepre (PA), si terrà uno spettacolo intitolato “Cunti e musicanti | La banda di Montelepre e altre storie di vita siciliana” durante il quale attori e musicisti monteleprini reciteranno e musicheranno stralci di alcuni racconti di Andrea Giostra tratti dalle “Novelle brevi di Sicilia”“Mastr’Antria e altri racconti” e la “La banda” (le ultime due opere ancora inedite).

I protagonisti saranno gli attori Mario Gaglio Giusi Biondo dell’associazione culturale-turistico-sportiva A.T.M.A (Associazione Teatro Musica Arte) di Montelepre, costituita nel 2001 da giovani artisti per promuovere il teatro e le tradizioni popolari della cittadina siciliana, e un gruppo di musicistidall’associazione Amadeus della stessa comunità, che da oltre quarant’anni ha riportato la tradizione della storica e prestigiosa banda musicale del paese.

L’evento nasce da un’idea del Sindaco Maria Rita Crisci e dell’Assessore alla Cultura, Turismo e Spettacolo Salvatore Purpura, per omaggiare pubblicamente la banda musicale di Montelepre, il suo maestro novantenne Michele Raineri, ed al contempo per promuovere un evento all’insegna delle antiche tradizioni culturali cittadine dei cunti e dei musicanti.

L’ingresso è libero.

 

giostra
Andrea Giostra

Link:

Comune Montelepre – Pro Loco Montelepre – Associazione ATNA – Associazione Amadeus Banda di Montelepre

Andrea Giostra

https://andreagiostrafilm.blogspot.it

https://business.facebook.com/AndreaGiostraFilm/  

 

Ph. Salvatore Purpura
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Ho Rivalutato la Dea Eupalla

Questa settimana i miei contatti sui social mi hanno visto molto partecipe delle vicende legate alla sorte della squadra di calcio della mia città dando l’impressione più di essere un contradaiolo che un pacifico e tranquillo ingegnere che periodicamente si passa il tempo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.