Custonaci, arriva il "Tarzan Boat": ecco il parco acquatico galleggiante nella Baia Cornino :ilSicilia.it
Trapani

È costato 60 mila euro

Custonaci, arriva il “Tarzan Boat”: ecco il parco acquatico galleggiante nella Baia Cornino

27 Luglio 2018

Custonaci (TP) – Dopo il grande successo della passerella galleggiante, un’altra novità a Custonaci, per allietare la stagione estiva all’insegna del divertimento unico ed esclusivo.

Da sabato 28 luglio, nella Baia Cornino, prende servizio il Tarzan Boat, “un piccolo acquafan, un vero e proprio parco acquatico galleggiante che – spiega il Comune di Custonaci – si sposta come una comune imbarcazione, ma a bordo porta con sé tutto ciò che si possa desiderare per divertirsi in acqua: scivoli d’acqua, trampolini, funi e tappeti elastici, questo e tanto altro è il Tarzan Boat”.

Sarà collocato al largo della Baia di Cornino. Circa 10 metri di lunghezza con due trampolini elastici, scivolo curvo e altri sei “intrattenimenti”. Per gli amanti dei tuffi l’altezza da cui lanciarsi è di tutto rispetto: 4,2 metri.

Il Tarzan Boat è costato 60 mila euro. L’annuncio, in verità, era arrivato alle fine della scorsa estate: “Avremmo preferito inaugurarlo all’inizio dell’estate 2017, ma purtroppo, per disguidi tecnici e logistici, il parco acquatico è giunto dal Tennessee in Sicilia, proprio qualche giorno fa”, disse a settembre 2017 Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci.

 

Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Scuola, “prorogare il contratto degli insegnanti precari”

Giovanna D’Agostino è la presidente dell’Associazione “Insieme per il sostegno” di cui fanno parte centinaia di insegnanti precari. In questa intervista si fa portavoce del sentire degli insegnanti precari chiedendo al Governo Conte la proroga del contratto al 31 agosto per tutti i precari della scuola
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona