Da masaniello in tv a deputato regionale più produttivo: Figuccia primo all'Ars :ilSicilia.it

NEI PRIMI 9 MESI DI LEGISLATURA

Da masaniello in tv a deputato regionale più produttivo: Figuccia primo all’Ars

di
7 Agosto 2018

L’Assemblea regionale siciliana si prepara alla pausa estiva ed è già tempo di bilanci per il lavoro dei settanta parlamentari eletti a Sala d’Ercole.

Sul podio dei deputati più produttivi sale Vincenzo Figuccia dell’Udc che con 32 disegni di legge e 42 interrogazioni lascia alle spalle Alessandro Aricò di Diventerà Bellissima con 30 ddl e 5 interrogazioni. Terzo Anthony Barbagallo del Pd con 23 disegni di legge, 20 Interrogazioni parlamentari e 17 Interpellanze.

“Ho inteso da subito il mio ruolo di parlamentare regionale – afferma il deputato Udc Vincenzo Figuccia – come una missione. Il mio lavoro a Palazzo dei Normanni è quotidiano nell’interesse dei siciliani. Non sono il tipo che, una volta eletto, si culla sugli allori. Credo fortemente in quello che faccio e auspicherei che la politica fosse meno autoreferenziale mettendo al primo posto i bisogni della gente, piuttosto che trovare escamotage per garantirsi privilegi. Voglio continuare a lavorare alacremente per non avere mai rimorsi di coscienza circa il mio operato”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin