Dal pop al reggae a Palermo tornano gli "Skruscio" :ilSicilia.it
Palermo

appuntamento giovedì 11 aprile

Dal pop al reggae a Palermo tornano gli “Skruscio”

di
10 Aprile 2019

Tornano, giovedì 11 aprile, le sonorità pop, italiane, latine, cubane e brasiliane, e ancora rock e reggae del gruppo musicale Skruscio, alle ore 21, da Vincentro, in piazzetta Bagnasco, 3 a Palermo. Ingresso libero. La formazione composta da Karima Monti, voce, Massimiliano Martino, chitarra, Giovanni Militello alla batteria e Placido Amato al basso, eseguirà brani noti come Oggi sono io, America, Un’ora sola ti vorrei, Mas que nada, Chan Chan.

Il genere musicale degli Skruscio

Gli Skruscio nascono nella primavera del 2013, a Palermo, dall’incontro tra la ricchezza espressiva dei quattro artisti siciliani che si fonde con l’interpretazione del sentimento latino. Disinvolti gli accordi alla chitarra di Massimiliano Martino e Placido Amato al basso. Le sonorità, si muovono tra salsa, rumba, bossa nova, axè, reggae, flamenco, tango, rock latino e merengue, seguendo il battito vitale del ritmo delle percussioni di Giovanni Militello, riscaldati, sostenuti e colorati dalla calda voce di Karima Monti.

La storia del gruppo

I membri fondatori del gruppo, Karima Monti, Massimiliano Martino, Giovanni Militello e Placido Amato, detti Skruscini, provengono da una ricca esperienza artistica maturata nel corso degli anni individualmente e in diverse formazioni, attraverso diversi generi musicali. Tutto nasce una sera in cui i quattro artisti siciliani si incontrano in un salotto e, tra un bicchiere di vino ed una fetta di torta, giocano con classici brani della musica italiana e del rock, colorandoli del sentimento e delle note latine. U “scrusciu” sentito quella sera fa eco e risuona oggi nei maggiori locali, in feste private, sui litorali e nelle piazze siciliane.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.