Dall'irpef al bollo auto, ecco le esenzioni per attrarre i pensionati in Sicilia :ilSicilia.it

Le agevolazioni inserite in finanziaria

Dall’irpef al bollo auto, ecco le esenzioni per attrarre i pensionati in Sicilia

di
21 Novembre 2018

Pensionati di tutto il mondo venite in Sicilia. Così, parafrasando la celebre frase di Karl Marx, si potrebbero sintetizzare le misure inserite nella bozza di finanziaria discussa ieri dal governo a Palazzo d’Orleans. L’assessore all’economia, Gaetano Armao, aveva annunciato nei mesi scorsi di stare lavorando ad un pacchetto di agevolazioni fiscali. Anche facendo leva sulle favorevoli condizioni climatiche di cui gode l’Isola, l’obiettivo è quello di convincere decine di migliaia di persone a trascorrere qui l’ultima stagione della loro vita. Un’operazione che se da un lato ha un costo per le casse regionali in termini di mancato gettito, dall’altro dovrebbe far crescere la domanda interna e avere un effetto positivo sul settore immobiliare.

Il testo prevede l’esenzione per 10 anni dell’addizionale regionale irpef, delle imposte comunali e del bollo auto. In altre parole si tratterebbe di un azzeramento della tassazione locale. La Sicilia, quindi, seguirebbe le orme del Portogallo o delle Isole Canarie, dove già da anni sono in vigore misure simili che hanno portato notevoli benefici all’economia dei territori interessati.

In molte città di questi Paesi, infatti, sono nate delle comunità di stranieri che hanno di fatto ripopolato interi quartieri, stimolato i consumi di beni e servizi e riattivato il mercato degli affitti e della compravendita di immobili.

Presto, quindi, l’Isola potrebbe diventare un paradiso fiscale per anziani. Il provvedimento, infatti, una volta deliberato dalla giunta dovrebbe approdare nelle prossime settimane all’Ars per la sua approvazione definitiva entro dicembre.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.