16 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.39

il provvedimento firmato dall’assessore per l’Agricoltura, Edy Bandiera

Danni da maltempo in agricoltura: al via l’integrazione salariale per i lavoratori delle aziende siciliane

16 Gennaio 2019

Benefici di carattere previdenziale, in favore dei lavoratori agricoli nelle aree colpite da avversità atmosferiche eccezionali, verificatesi su tutto il territorio regionale nel periodo ottobre 2017 – settembre 2018. Lo prevede il provvedimento firmato questa mattina dall’assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera, che censisce e delimita le aree del territorio siciliano colpite da eccezionali calamità o avversità atmosferiche, per darne comunicazione all’INPS, che, in conseguenza di ciò, provvederà ad erogare ai lavoratori agricoli, che hanno dovuto incrociare le braccia a causa di eventi climatici straordinari, tutti i benefici previsti dalla legge.

Nella fattispecie, se un lavoratore avrà totalizzato nell’anno almeno cinque giornate lavorative, l’inps gli riconoscerà, dal punto di vista previdenziale, un numero di giornate pari a quelle fatte nell’anno precedente a quello di fruizione dei benefici.

Le segnalazioni pervenute dagli Ispettorati dell’Agricoltura, per le quali il Governo Musumeci ha già deliberato favorevolmente sulla proposta di declaratoria per il riconoscimento dello stato di calamità naturale e stato di emergenza riguardano:

Venti impetuosi del 24 settembre, piogge alluvionali del 5 ottobre, grandinata e tromba d’aria del 10 e 11 novembre 2017 nel territorio della provincia di Ragusa:

Siccità nel periodo compreso dal 1 ottobre al 20 febbraio 2018 nel territorio della provincia di Enna;

Venti impetuosi del 8 e del 14 aprile 2018 nel territorio della provincia di Messina;

Venti impetuosi dal 14 al 15 aprile 2018 nel territorio della provincia di Catania;

Venti impetuosi dal 14 al 15 aprile 2018 nel territorio della provincia di Ragusa;

Venti impetuosi dal 13 al 15 aprile 2018 nel territorio della provincia di Caltanissetta;

Precipitazioni eccezionali dal 13 al 26 giugno 2018 nel territorio della provincia di Caltanissetta;

Eccezionale grandinata dal 19 giugno al 20 giugno 2018 e del 10 luglio 2018 nel territorio della provincia di Trapani;

Piogge alluvionali dal dal 4 al 8 agosto e dal 18 al 27 agosto 2018 nel territorio della provincia di Catania;

Piogge alluvionali dal 6 al 27 agosto 2018 nel territorio della provincia di Ragusa;

Piogge persistenti dal 1 giugno al 30 settembre 2018 nel territorio della provincia di Agrigento;

Precipitazioni eccezionali dal 18 giugno al 30 settembre 2018 nel territorio della provincia di Caltanissetta.Per l’assessore per l’Agricoltura, Edy Bandiera: “Siamo soddisfatti per questo traguardo, che testimonia l’importanza, per le aziende e per gli agricoltori, di segnalare i danni subiti, al fine di consentire agli Ispettorati provinciali dell’Agricoltura di procedere celermente con una valutazione e perimetrazione dei danni, questo anche al fine avanzare le richieste al Ministero per le Politiche Agricole, di declaratoria per lo stato di calamità. Per quanto attiene invece i recenti eventi alluvionali, prosegue Bandiera, sono in itinere i relativi accertamenti da parte degli Ispettorati, per i quali contiamo di addivenire nel più breve tempo possibile ad una stima certa e ai relativi benefici tributari e finanziari”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.