De Luca: "A Messina per 10 anni hanno rubato, l'ho denunciato e lo confermo" :ilSicilia.it
Messina

il sindaco prosegue la sua battaglia

De Luca: “A Messina per 10 anni hanno “rubato”, l’ho denunciato e lo confermo”

di
7 Ottobre 2020

Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, conferma la sua linea dura nella situazione riguardante la gestione del personale di Palazzo Zanca e prosegue il braccio di ferro con i sindacati. “A Messina ad agosto c’erano 700 persone in ferie. Bisogna smetterla di ostinarsi a tutelare chi il lavoro ce l’ha – ha detto De Luca – e soprattutto spero che la finiscano di portare avanti una visione “comunista”, senza offesa per i veri comunisti, dove se si dà un euro lo si deve dare a tutti e si offendono quelli che non sono stati meritevoli di avere delle risorse”.

Poi l’affondo: “Qui si sono rubati i soldi negli ultimi 10 anni, l’ho detto, l’ho denunciato e lo confermo. “Rubare” significa che si prendono i soldi dei contribuenti, e si distribuiscono a pioggia. Tutti produttivi, con indennità di responsabilità a tutti. Se si vuole discutere con me di fatti e di criteri di meritocrazia sono a disposizione, se qualcuno vuole massacrare le casse pubbliche con me saranno scintille”.

“Alcuni impiegati comunali – conclude De Luca – cincischiano e purtroppo ragionano così: non fanno una determina fino a quando non ti incazzi e li prendi metaforicamente a calci in culo. Ed io sarei esagerato nelle mie esternazioni?”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.