De Luca: "Basta ambulanti abusivi a Messina, suolo a chi ha regolare licenza" :ilSicilia.it
Messina

le concessioni avverranno con prescrizioni

De Luca: “Basta ambulanti abusivi a Messina, suolo a chi ha regolare licenza”

di
29 Settembre 2020

Prosegue la battaglia del sindaco di Messina, Cateno De Luca, per mettere ordine e garantire la legalità nella spinosa questione degli ambulanti abusivi.

 “Basta con il partito del combinato disposto. Sono per la legalità ma anche per il buon senso. Ora guai chi sgarra! Basta ambulanti abusivi”, è il monito che arriva dal primo cittadino, intenzionato a regolamentare in via definitiva il rilascio delle licenze con il rilascio di alcune prescrizioni.

“Su mia iniziativa – rende noto De Luca – si è svolto oggi il tavolo tecnico alla presenza dell’assessore Dafne Musolino, del dirigente e del comandante vicario della Polizia Municipale, del dirigente del Dipartimento Servizi alle Imprese, dell’ufficio del Patrimonio per il riesame delle richieste di occupazione suolo permanenti del Viale Europa. Dopo un lungo e articolato percorso nel quale abbiamo modificato nel luglio scorso il regolamento del commercio, estendendo le aree del commercio ambulante in modo da includere anche il viale Europa, gli ambulanti con i quali avevamo avviato questo percorso si sono muniti delle relative licenze”.

“È giunto quindi il momento di riesaminare le precedenti domande di occupazione suolo alla luce della modifica del regolamento e del mutato stato degli ambulanti che non sono più abusivi ma muniti di regolare licenza. Dopo un confronto con gli uffici abbiamo verificato che le istanze di occupazione suolo presentate possono essere accolte con il rilascio di alcune prescrizioni. Per questo motivo, e per celebrare il compimento di un importante percorso di legalità, ho dato appuntamento agli uffici ed agli ambulanti del viale Europa che hanno seguito questo percorso venerdì 2 ottobre in sala giunta alle ore 13,30 per il rilascio delle autorizzazioni”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.