De Luca: "Miccichè mi tenta con la carta Prestigiacomo. Mossa disperata, dico no" :ilSicilia.it

verso le Regionali

De Luca: “Miccichè mi tenta con la carta Prestigiacomo. Mossa disperata, dico no”

di
6 Luglio 2022

Che Cateno De Luca sia “corteggiatissimo” è ormai fatto noto, soprattutto dal centrodestra, e soprattutto dopo la vittoria al primo turno a Messina.

I rapporti con il coordinatore regionale di Forza Italia nonché presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè sono stati spesso altalenanti ma nelle ultime settimane sono diventati pessimi.

Così Cateno, ormai in corsa per la presidenza della Regione Siciliana, è stato in missione romana per alcuni incontri con i big della politica e non nasconde di aver ricevuto “proposte indecenti”.

E anche stavolta ha detto no. Peraltro, numeri e grafici alla mano ha anche spiegato che lui i voti li prende al centrosinistra in particolare al M5S e che non è un uomo di centrodestra. L’ultimo corteggiamento a quanto pare è targato Forza Italia e lo vedrebbe in tandem con una donna, la parlamentare ed ex ministra Stefania Prestigiacomo.

È evidente che la mia incursione romana ha già sortito i primi effetti- scrive De Luca– Gianfranco Miccichè sembra sia talmente disperato da aver adesso provato a puntare su Stefania Prestigiacomo quale candidata alla presidenza della regione per il centro destra. Si stanno riproponendo a Palermo le stesse dinamiche che abbiamo visto a Messina con la sindrome del pastazzu! (lo scarto di agrumi triturato che viene dato da mangiare ai porci). Stiamo assistendo giornalmente al festival del candidato alla disperata ricerca di quello giusto da contrapporre alla mia candidatura”.

L’ex sindaco di Messina spiega di aver discusso con Dino Giarrusso quanto sta accadendo dopo la nascita del movimento per le Politiche del 2023 Sud Chiama Nord.

Al momento posso solo dire che il mio impegno è rivolto a garantire la ricandidatura di Nello Musumeci. Il “pastazzu”,lo dico anche al mio amico Miccichè, non può essere la soluzione giusta.” E annuncia imminenti venti di guerra anche all’interno della Lega siciliana.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro